RALLY DI PICO, PROJECT TEAM AL TOP ALLA LUCE DI UNA PERFORMANCE MONSTRE

RALLY DI PICO, PROJECT TEAM AL TOP
ALLA LUCE DI UNA PERFORMANCE MONSTRE, I GIOVANI CIOCIARI SIMONE TAGLIENTI E ALESSANDRO FALASCA,
SU RENAULT TWINGO R2, CONQUISTANO IL PODIO NELLA GARA DI CASA

Pico (Fr), 22 luglio 2018 – Alla luce di una performance monstre, l’equipaggio della scuderia Project Team formato dai giovani locali Simone Taglienti e Alessandro Falasca, a bordo della “piccola” Renault Twingo R2 curata dalla D’Avelli Racing, ha conquistato il terzo gradino del podio e il primato in classe R2B al termine del 40° Rally del Pico, appendice “regionale” del Rally Roma Capitale, doppiamente valido per i Campionati Europeo e Italiano di specialità, andato in scena nel Frusinate lo scorso fine settimana.
Sulle impegnative strade “amiche”, il binomio ciociaro ha stazionato stabilmente ai piani alti della classifica assoluta legittimando appieno il piazzamento finale, impreziosendo un weekend agonistico già pressoché perfetto anche con il primato conseguito nella spettacolare “Superstage – Ecopetrol”, ultima prova speciale delle otto in programma, allestita presso la centrale piazza Ferrucci nel comune di Pico.

«Come già sottolineato alla vigilia, essendo originario di Pico, ho sentito molto questa gara e aggiungere che mi ritengo soddisfatto è alquanto riduttivo – ha commentato uno stanco ma entusiasta Taglienti – Detto questo, fatta eccezione per il prologo del venerdì sera all’EUR (la ps d’apertura ACI Roma Arena ndr), affrontato con passo prudente, il sabato abbiamo attaccato sin dai primi chilometri pur lasciando per strada almeno una trentina di secondi nel primo passaggio della ‘Pico – Greci’, in quanto rallentati dalla vettura che ci precedeva, una volta raggiunta. Una perdita di tempo che, giocoforza, ci ha spronato a spingere ancor di più nel prosieguo per tentare di migliorarci e agguantare la piazza d’onore, sfumata alla fin fine solo per una manciata di secondi, ma tant’è. Ad ogni modo, ritengo che quella appena andata in archivio, sia stata la mia migliore prestazione in ‘carriera’».

Messa nel carniere anche la corsa di casa, Simone Taglienti si godrà un meritato riposo durante la pausa estiva per rituffarsi nella mischia il prossimo autunno.

Classifica finale 40° Rally di Pico
1. Polisini-Iscaro (Skoda Fabia R5) in 1h01’24”2; 2. Carnevale-Conti (Renault Clio S1600) a 51”4; 3. Taglienti-Falasca (Renault Twingo R2) a 53”5; 4. Parravano-Quirico (Renault Clio Rs) a 6’48”8; 5. Maggi-Agnoli (id.) a 7’54”4; 6. Galeti-Palombo (Renault Clio S1600) a 8’47”6; 7. Carnevale-Pinchieri (Fiat Seicento Sporting) a 9’25”3; 8. Iacampo-Coccia (Citroen C2 R2) a 9’32”5; 9. Chiarlitti-Caporuscio (Peugeot 106) a 11’29”5; 10. Di Vito-Valletta (Citroen C2) a 14’09”6.

Visite: 250

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI