Rally, ancora in crescita il giovane pilota ennese Michele Beccaria al Rally del Casentino

Tanto rammarico ma anche la consapevolezza di essere ulteriormente cresciuto e di aver ridotto ulteriormente il gap con i primi. Questo lo stato d’animo che sta provando il giovane pilota ennese Michele Beccaria al termine del Rally del Casentino altra prova dell’IRC. Una esperienza quella di Michele e del suo navigatore Michele Castelli che lo sta vedendo crescere, lui che proviene dalla pista prova dopo prova. E dire che nello scorso Week end tutto era iniziato venerdì nel migliore dei modi ed all’insegna dello spettacolo. Infatti chiude la prova al terzo posto di classe vicinissimo al primo. Sabato mattina però un piccolo problema lo ferma dentro la prova speciale facendogli perdere 1 minuto e mezzo. Nelle le altre prove si classifica sempre al terzo posto di classe con ottimi riscontri cronometrici. Solamente nella prova “Crocina” subiscono dai primi 30” a causa di un commissario che sbaglia bandiera e invece della gialla da la rossa il quale obbliga a rallentare e a fermarsi nella postazione di servizio successiva dove si trovano. Riprendono il ritmo gara ma poi si arriva nella prova finale 36,88km di notte, la più impegnativa dove all’intermedio erano con i primi di classe. Un piccolo errore dovuto alla strada molto sporca lo costringe a mettere le ruote anteriori dentro una cunetta e spegnere la macchina e per rimettere in moto e ripartire Michele ha perso circa 10 min. Tutto ciò lascia a Michele un po di amaro in bocca perché senza questi due problemini poteva giocarci il podio ma anche soddisfatto perché rispetto all’ultimo rally ha diminuito il distacco con i primi ed adesso è a ridosso di loro.

Visite: 283

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI