Rally ALTRO SPETTACOLARE RISULTATO PER IL POILLUCCI TEAM DI ROMA

ALTRO SPETTACOLARE RISULTATO
PER IL POILLUCCI TEAM DI ROMA
Al Baja Terre di Gallura, Petrucci-Manfredini si piazzano al secondo posto assoluto e vincono gruppo, classe e la prova del Suzuki Challenge

Altro spettacolare risultato per Claudio Petrucci, Paolo Manfredini e la loro Suzuki Nuova Grand Vitara 1.9 TD T2. In Sardegna infatti, dove questo fine settimana hanno preso parte alla prima edizione della Baja Terre di Gallura, seconda prova del Campionato Italiano Cross Country Rally e del Suzuki Challenge 2018, l’equipaggio del Poillucci Team di Roma ha chiuso al secondo posto assoluto e vinto la classifica del gruppo T2 (veicoli derivati dalla serie), della classe T2/2 e la prova del Suzuki Challenge.
“Questa gara è stata un’ennesima prova di forza della nostra scuderia” ha commentato al termine il team manager, Antonio Poillucci. “La macchina si è mossa “al top” confermando quanto i test avevano già dimostrato e cioè la bontà di tutto il lavoro fatto sull’assetto e sulla parte motoristica. L’equipaggio, poi, è stato a dir poco spettacolare! Ha vinto la prima prova, cosa che ci ha dato una notevole carica per tutta la giornata; nelle successive, tutte molto “guidate”, ha poi accumulato un grosso vantaggio sugli inseguitori in modo da poter gestire il resto della gara senza forzare e senza compromettere la meccanica. Il podio è arrivato così, primi nelle nostre classifiche e secondi assoluti fra due macchine ufficiali. Non potevamo chiedere di più!”.
Decisamente soddisfatto il pilota che, al termine, ha avuto parole di elogio per il team e la vettura: “la nostra è una macchina straordinaria … guidarla è un vero piacere. E dire che non l’ho nemmeno sfruttata appieno!”.
Il team ora si concentrerà sulla prova più impegnativa dell’anno, ovvero l’Italian Baja di Pordenone, gara del Campionato del Mondo oltre che dell’Italiano Cross Country, che si correrà a Pordenone dal 21 al 24 giugno 2018.
“Cercheremo di fare del nostro meglio anche in quell’occasione” conclude Poillucci “come abbiamo fatto finora!”.

Visite: 137

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI