Rally all’esordiente ennese Michele Beccaria il Rally di Cefalù

Vittoria di Beccaria-Castelli su Renault Clio al 1° Rally Cefalù Corse

Successo nella gara d’esordio per il pilota ennese del Team Phoenix sulla vettura di categoria R3C si è imposto nella gara indetta dalla Karting Triscina ed organizzata dalla Cefalù Corse. Podio tutto Clio completato da Profeta – Alduina sulla S1600 e Mazzola – Bertola anche loro sulla R3C. Tra le autostoriche successo per “Red Devil” su Fiat X1/9.

Cefalù (PA) 12 marzo 2017. Gli ennesi Michele Beccaria, al suo primo rally, e Michele Salvatore Castelli su Renault Clio R3C preparata dalla BR Sport, della scuderia Phoenix hanno vinto un imprevedibile ed emozionante 1° Rally Cefalù Corse. Seconda piazza in rimonta per il 21enne palermitano dell’Island Motorsport Alessio Profeta, navigato dall’esperto Massimiliano Alduina sulla Renault Clio Super 1600 della Twister corse. Terza piazza per l’equipaggio, della Sunbeam Motorsport palermitano di Castelbuono, formato da Giuseppe mazzola e Francesco Bertola, anche loro sulla Renault New Clio R3C curata dalla LB Tecnorally. I vincitori del rally, sono stati pronti a balzare al comando quando sulla PS 2 “Ferla” l’equipaggio Runfola – Federighi su Renault Clio R3, leader in quel momento e vincitore delle prime due prove, è stato costretto al ritiro per uscita di strada. Beccaria e Castelli hanno vinto le prove 4 e 6. -“Sono partito per fare esperienza è il mio primo rally – ha dichiarato il pilota al traguardo – volevo arrivare ma vincere è stato meraviglioso!”-. Profeta e Alduina hanno iniziato la rimonta da metà gara sulla loro Clio dopo aver aggiustato alcune regolazioni non ottimali per le prime due prove. Anche per Mazzola e Bertola si è trattato di una rimonta nella seconda parte di gara fino al 4° posto, poi sull’ultima un nuovo colpo di scena ha spianato loro la strada verso il podio. Colpo di scena quando il giovanissimo kartista Salvatore Lo Cascio, dopo essersi imposto sulla PS 3 e 5, mentre difendeva una brillante seconda posizione con la Citroen Saxo è uscito di strada.

A ridosso del podio assoluto ha chiuso la gara Luigi Bruccoleri l’agrigentino del Team Project navigato dal cefaludese Filippo Saja sulla Renault Clio Super 1600, che ha ben rimontato dalle retrovie dove era scivolato per una errata pressione di pneumatici. Brillante quinta piazza in casa ed al rientro per Vittorio Cassata e Giuseppe Lusco che con la Peugeot 106 hanno vinto la classe A6 e si sono aggiudicati il “Memorial Angelo Castiglia” indimenticato sportivo cefaludese prematuramente scomparso 25 anni fa. Sesta piazza per gli agrigentini Giuseppe Fallea e Gaetano Perrera anche loro su Peugeot 106 che hanno lottato per la classe A6. Con la 7^ piazza assoluta il pilota di casa Salvatore Marino al suo rientro dopo 20 anni ha vinto la classe A7 con la Renault Clio Williams, navigato dall’esperto nisseno Marcello Certisi. Terzo tra gli under 25 Claudio Martorana si è classificato all’8° posto al volante della Renault Clio R3, con Simone Sottile alle note. Nono posto e successo in classe Ak10 per Antonino Provenza e Massimiliano Glorioso con la Peugeot 106 in versione Kit. Top ten completata dai vincitori di classe R2B Alessandro Scalia e Giovani Barbaro sulla Peugeot 208. A ridosso dei primi 10 ottimo successo di classe N2 per i locali Antonino Pizzo e Saro Ciolino su Citroen Saxo, con cui hanno preceduto il Campione siciliano in carica Salvatore Farina su Peugeot 106.

Combattuto e selettivo anche il 1° Historic Rally Cefalù Corse, con successo nel podio virtuale per i vincitori di 3° Raggruppamento “Red Devil” e Sergio Raccuja sulla Fiat X1/9, seguiti dai vincitori di 2° Raggruppamento Gianfilippo e Monia Quintino, papà e figlia sulla bella Alfa Romeo Alfetta GT. Terzo tempo in assoluto ai vincitori di 1° Raggruppamento Francesco Fontana e Anna Maria Pantorno sulla sempre energica Morris Mini Cooper S. Per il 4° Raggruppamento affermazione Francesco Rizzo e Davide Bellavia su Fiat Ritmo 130 TC.

La gara è partita alle 8.30 di questa mattina e si è conclusa alle 16.30 sempre nella splendida cornice del Lungomare di Cefaù. la normanna “Perla del Tirreno” con la sua Cattedrale patrimonio UNESCO.

-“Cefalù ancora al centro ella scena sportiva e sempre pronta ad accogliere numerosi spettatori al seguito del rally – ha detto il Sindaco Rosario Lapunzina – l’organizzazione ha dato prova di efficienza e competenza e merita certamente un’elogio per questa edizione d’esordio”-.

Dopo l’uscita di strada dell’equipaggio Runfola – Federighi, la Direzione Gara ha accorciato di 1,1 Km il terzo passaggio sulla PS “Ferla” per motivi di sicurezza.

Classifica dei primi 10 equipaggi: 1. Beccaria – Castelli (Renault Clio R3C) in 23’53”0; 2 Profeta – Alduina (Renault Clio Super 1600) a 37”5; 3 Mazzola – Bertola (Renault Clio RS) a 57”3; 4 Bruccoleri – Saja (Renault Clio S1600) a 1’06”4; 5 Cassata – Lusco (Peugeot 106) a 1’11”5; 6 Fallea – Perrera (Peugeot 106) a 1’13”8; 7 Marino – Cerisi (Reanault Clio Williams) a 1’15”1; 8 Martorana – Sottile (Renaut Clio RS) a 1’23”8; 9 Provenza – Glorioso (Peugeot 106) a 1’42”4; 10 Scalia – Barbaro (peugeot 208 VTI) a 1’54”2.

Visite: 4363

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI