Rally, a Pollara – Princiotto la Michelin R2 Rally Cup

A Pollara – Princiotto su Peugeot 208 la Michelin R2 Rally Cup

I portacolori CST Sport sulla R2 del Team Munaretto hanno vinto il monomarca
della casa francese al Rally del Friuli Venezia Giulia, sesto round di Campionato Italiano Rally.

Gemona del Friuli (UD) 28 agosto 2016. Marco Pollara e Giuseppe Princiotto su
Peugeot 208 R2B, portacolori della Scuderia messinese CST Sport, hanno vinto la
la Michelin R2 Rally Cup. Il risultato si è concretizzato al 52° Rally del
Friuli Venenzia Giulia, sesto round del Campionato Italiano Rally. Per il 19enne
palermitano di Prizzi e per il due volte Campione italiano messinese di Librizzi
il successo è arrivato già dopo la vittoria in gara 1 in rimonta. Una grande
prova di carattere dell’equipaggio che non ha mai mollato nonostante un
fastidioso problema ai freni.

Un proficuo lavoro di squadra ed il desiderio di migliorarsi seguendo il talento
ma anche le preziose indicazioni del Team Munaretto e dei tecnici Michelin,
hanno concretizzato il primo successo stagionale per il duo di CST Sport, che al
Rally del Friuli ha vinto la classe in gara 1 ed ha chiuso secondo in gara 2.
Una gara pianificata con il preciso intento di accumulare preziosa esperienza in
un rally della massima serie italiana.

Durante la prima giornata di gara si sono manifestati dei problemi ai freni che
hanno rallentato l’attacco di Pollara e Princiotto, che però non hanno mai perso
il contatto dalla vetta della classifica di categoria, hanno poi assaltato e
conquistato sull’ultimo crono di gara 1, recuperando il gap e passando in testa
seppur per un decimo di secondo.

In gara 2 l’inconveniente è riemerso rallentando rl’equipaggio siciliano, sempre
incombente e con un gap finale di 6”3.

-“Abbiamo la prima vittoria stagionale con la Michelin R2 Rally Cup- ha
dichiarato Pollara al traguardo – Un’esperienza entusiasmante in cui abbiamo
fatto tanta esperienza in una gara bella ma allo stesso tempo difficile ed
impegnativa. La squadra ha fatto di tutto per risolvere il problema ai freni, ma
il continuo ripresentarsi dell’inconveniente ha limitato ogni tentativo di
rimonta. Ci siamo sempre avvicinati alla vetta, sull’ultima prova stavamo
concretizzando la completa rimonta ma a tre Km dalla fine siamo rimasti soltanto
con il freno a mano”-.

Visite: 357

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI