Rally, A FRANCIACORTA LA PROJECT TEAM SUGLI SCUDI

A FRANCIACORTA LA PROJECT TEAM SUGLI SCUDI

> SUL CIRCUITO BRESCIANO, PRIMATO NELLA MICHELIN RALLY SHOW CUP PER ALFONSO DI BENEDETTO (FORD FIESTA WRC) E FULVIO FLOREAN

> OTTAVA PIAZZA ASSOLUTA PER DAVIDE DI BENEDETTO (PEUGEOT 207 S2000) E LORENZO GIORDANO

> IL “PATRON” DEL SODALIZIO AGRIGENTINO LUIGI BRUCCOLERI (FORD FIESTA WRC), IN COPPIA CON MARCO PERNICONI, CHIUDE SETTIMO NEL “DANIEL BONARA TRIBUTE”

>

>

> Castrezzato (Bs), 11 febbraio 2018 – Tutto sommato, bilancio più che positivo per i tre equipaggi “targati” Project Team, reduci da un impegnativo 10° Franciacorta Rally Show, primo di quattro appuntamenti della neo nata Michelin Rally Show Cup, andato in scena lungo l’asfalto dell’autodromo bresciano.

>

> Tra i favoriti della vigilia, il recordman siciliano Alfonso “Fofò” Di Benedetto non ha disatteso le aspettative tanto da conquistare il primato tra gli iscritti del trofeo promosso dalla Casa francese di pneumatici centrando in gara, altresì, la sesta piazza assoluta e la terza di classe. Il veloce driver di Canicattì, seppur all’esordio alla guida della Ford Fiesta WRC del team HK Racing gommata Michelin, affiancato alle note dall’esperto savonese Fulvio Florean, ha affrontato la manifestazione col giusto piglio svettando nella prima prova speciale delle cinque in programma. Un riscontro cronometrico, però, inficiato in seguito dalla rottura del semiasse anteriore destro avvenuto per una leggera toccata nel corso della terza frazione cronometrata; inconveniente che ha sì, inevitabilmente escluso Di Benedetto dalla lotta per il podio ma non gli ha impedito (una volta risolto in assistenza) di proseguire l’”apprendistato” sulla nuova vettura, contrassegnato anche da buone performance.

> «Molto bene in avvio. La giornata di sabato, invece, è stata un po’ tribolata tra problemi accusati al differenziale, qualche difficoltà nell’adattarmi alle nuove gomme e la rottura del semiasse – ha raccontato Di Benedetto – ma le gare sono anche questo, ci rifaremo alla prossima. Ad ogni modo, dal fine settimana bresciano sono arrivati primi punti ‘pesanti’ in ottica campionato».

>

> Da registrare l’ottavo posto in classifica generale e il primo di categoria ottenuto dal “pistaiolo” Davide Di Benedetto (fratello minore di Alfonso e già campione 2016 della Mitjet Italian Series), al debutto sul circuito di Castrezzato, presentatosi su Peugeot 207 S2000 e coadiuvato sul sedile di destra dal fido Lorenzo Giordano.

>

> A ridosso della top ten (undicesimi) si è inserita, infine, l’inedita accoppiata formata da Luigi Bruccoleri, presidente del sodalizio agrigentino, e Marco Perniconi, patron della Step Five, che si è alternata al volante della Ford Fiesta WRC centrando, altresì, la settima posizione nel Daniel Bonara Tribute, spettacolare sfida “uno contro uno”, disputatasi sul rettifilo centrale del tracciato al termine del rally vero e proprio.

> «Innanzitutto vorrei ringraziare Marco (Perniconi ndr) per avermi dato la possibilità di gareggiare per la prima volta con una ‘WRC’ e per aver condiviso con me quest’esperienza davvero unica – ha sottolineato Bruccoleri – Mi ritengo più che soddisfatto visto che, al di là dell’aspetto prettamente ludico, siamo andati in crescendo con un’auto mai provata e pur montando solo coperture usate. Doveroso, infine, anche un ringraziamento agli sponsor».

>

>

>

> Classifica finale 10° Franciacorta Rally Show

> 1. Pedersoli-Tomasi (Citroen C4 WRC) in 40’14”1; 2. Bondioni-Cola (Skoda Fabia R5) a 19”5; 3. Mabellini-Lenzi (Hyundai i20 R5) a 30”7; 4. Puricelli-Magni (Citroen DS3 WRC) a 32”1; 5. Ogliari-Falzone (Ford Fiesta WRC) a 33”4; 6. Di Benedetto A-Florean (Ford Fiesta WRC) a 1’05”1; 7. Riccio-Menchini (Ford Fiesta R5) a 1’24”5; 8. Di Benedetto D-Giordano (Peugeot 207 S2000) a 1’33”3; 9. Re-Bariani (Skoda Fabia R5) a 1’54”9; 10. Pettenuzzo-Tirone (Ford Focus WRC) a 2’04”9.

Visite: 151

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI