Questura Enna salvataggio donna anziana a Nicosia

Nicosia, era rimasta a casa, nonostante l’incendio nell’abitazione e lo stabile fosse completamente invaso dal fumo; intervengono i poliziotti a soccorrerla, portandola tempestivamente fuori dall’abitazione, prima dell’intervento dei Vigili del Fuoco, che finalmente riescono a spegnere le fiamme; anziana donna soccorsa dalla Polizia di Stato di Nicosia.

Nel pomeriggio del 28 giugno, gli uomini della Polizia di Stato hanno proceduto al soccorso di un’anziana donna che era rimasta a casa, nonostante l’incendio divampato attorno all’abitazione di campagna, e il denso fumo che aveva già invaso l’abitazione.
In particolare, intorno alle ore 15.40 del 28 corrente mese, i poliziotti del Commissariato di Nicosia addetti alla Squadra Volante, durante un’attività di controllo del territorio, notavano del fumo proveniente da una zona periferica del paese dove insistevano delle villette abitate. Gli operatori, dopo aver notiziato la sala Cot di questo Commissariato, in attesa dell’intervento dei VV.FF., si recavano nelle villette anzidette al fine di soccorrere le persone ivi presenti.
Sul posto, gli operanti venivano informati della presenza all’interno di una delle predette abitazioni di un’anziana donna rimasta bloccata.
Nella circostanza gli Agenti, nonostante il disagio provocato dal fumo e dalle fiamme che ormai erano arrivati sul ciglio della strada in prossimità della villetta segnalata, entravano nell’abitazione e, rimanendo in contatto vocale con la donna, la raggiungevano e provvedevano a metterla in salvo. Tuttavia, la donna nonostante fosse in preda al panico e visibilmente agitata, rifiutava l’intervento di un’ambulanza.
Nella medesima circostanza, gli operatori, continuando a cercare le altre persone che avrebbero potuto trovarsi ancora intrappolate all’interno delle abitazioni interessate dall’incendio, provvedevano a soccorrere una famiglia con un minore di anni 12. Le condizioni di salute delle persone soccorse non presentavano criticità particolari e le stesse rifiutavano le cure mediche.
Ciò fatto, gli operanti continuavano l’opera di perlustramento della zona interessata dall’incendio per scongiurare la presenza di eventuali altre persone in difficoltà o di animali fino allo spegnimento delle fiamme ad opera dei vigili del fuoco che nel frattempo erano giunti sul posto.
Il relativo sopralluogo effettuato dalla locale squadra dei VV. FF. consentiva di escludere l’origine dolosa dell’incendio.

Visite: 210

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI