Questura Enna, arresto a Piazza Armerina per detenzione sostanze stupefacenti

Piazza Armerina, continuano in modo serrato i controlli della Polizia di Stato nei luoghi frequentati dai giovani. Giovane di origini niscemesi trovato in possesso di 30 grammi di marijuana e di un bilancino elettronico di precisione. Arrestato dalla Polizia di Stato per detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

Nel fine settimana scorso, nell’ambito dell’implementazione dei servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti disposti dal Questore di Enna, Dr. Antonino Pietro Romeo, la Polizia di Stato, ed in particolare gli uomini della Squadra Mobile di Enna – diretti dal V.Q.A. Dr. Gabriele Presti e coordinati dal Commissario Capo Dr. Emanuele Vaccaro – e del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina – diretti dal Commissario Capo Dr. Vincenzo Sangiorgio – nel percorrere le vie del centro armerino notavano un giovane, a bordo della sua autovettura, accelerare bruscamente alla vista dei poliziotti.

Procedendo al controllo il giovane di Niscemi CANCILLERI Marco, classe ’85, soggetto con numerosi precedenti di polizia, all’esito di una perquisizione personale veniva rinvenuta una bustina in cellophane con all’interno sostanza stupefacente del tipo marijuana del perso di circa 2,5 grammi.

I poliziotti, insospettiti dall’eccessivo nervosismo mostrato dal giovane, proseguivano, senza soluzione di continuità, nell’effettuare una perquisizione presso la sua abitazione, rinvenendo all’interno di un giubbotto del CANCILLERI, altre cinque bustine di marijuana, avvolte in singole dosi, con del cellophane, per un peso complessivo – unitamente a quella rinvenuta addosso al CANCILLERI durante il controllo su strada – di circa 30 grammi. Inoltre, all’interno di una stanza da letto della casa, veniva rinvenuto anche un bilancino elettronico di precisione, unitamente della carta stagnola, materiale utilizzato per il confezionamento dello stupefacenti.

Sulla base di quanto accertato il giovane, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, veniva dichiarato in stato di arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana, e su disposizione del P.M. di turno, Dr.ssa Stefania LEONTE, dopo gli adempimenti di rito, veniva contestualmente rimesso in libertà.

L’ennesimo arresto di un giovane spacciatore, che si aggiunge a quelli dei giorni e dei mesi precedenti, testimonia il continuo ed incessante impegno in questa provincia dalla Polizia di Stato, ed in modo particolare nella città dei mosaici, nel contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, che sempre più spesso vede purtroppo coinvolti numerosi giovani, anche minorenni che, inconsciamente, mettono a repentaglio la propria salute per “divertirsi”, nella maniera sbagliata.

Visite: 299

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI