Questura Enna arrestato cittadino somalo

“ Cittadino somalo arrestato dalla Polizia di Stato. Continua l’impegno degli uomini della Polizia di Stato nella lotta al traffico di sostanze stupefacenti; arrestato un somalo con precedenti specifici, e già arrestato tre volte per diversi reati commessi negli ultimi quattro mesi, per detenzione ai fini di spaccio di marijuana”.

Nella mattinata di ieri, nell’ambito dell’implementazione dei servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti disposti dal Questore della Provincia di Enna, Dr. Antonino Pietro Romeo, personale della Squadra Mobile di Enna – diretto dal V.Q.A. Dr. Gabriele Presti e coordinato dal Commissario Capo Dr. Emanuele Vaccaro – e del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina – diretto dal Commissario Capo Dr. Vincenzo Sangiorgio – procedeva ad effettuare alcuni controlli nei confronti di cittadini extracomunitari orbitanti nell’ambiente del traffico di sostanze stupefacenti della città dei mosaici.

Uno dei soggetti controllati era il cittadino somalo HUSEIN Musa Mohammed, classe 96, più volte arrestato nei mesi precedenti anche per reati specifici. Giunti presso l’abitazione dello straniero sita in pieno centro a Piazza Armerina, nel dedalo di stradine del quartiere Monte, dove lo stesso si trovava ristretto agli arresti domiciliari dopo l’ultimo arresto per rissa, si procedeva ad effettuare una perquisizione personale e locale, a carico dello stesso HUSEIN e degli altri tre cittadini somali che vi coabitavano. La perquisizione permetteva di ritrovare all’interno del comodino accanto al letto occupato dallo stesso HUSEIN tre dosi di marijuana già confezionate, ed altri tre involucri – di maggiore dimensione ma confezionati allo stesso modo – occultati all’interno di un capo di abbigliamento appartenente allo stesso, oltre a materiale per il confezionamento; il tutto per un peso complessivo di circa 20 grammi, utili a confezionare poco più di quaranta dosi, che avrebbero fruttato al dettaglio poco più di 200,00 €.

Visto quanto emerso all’esito dell’attività di polizia, nonché i numerosi precedenti, il giovane extracomunitario – il quale, nel giro di appena tre mesi, è stato arrestato per altre tre volte, una per detenzione di spaccio di stupefacenti, una per evasione, ed in una recentissima occasione per rissa – veniva dichiarato arrestato dagli investigatori, e come disposto dall’A.G. procedente, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna, che coordina brillantemente le indagini nella persona del Sostituto Procuratore Dr. Orazio Longo, posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Questo ulteriore arresto, che si aggiunge a quelli dei giorni e dei mesi precedenti, testimonia il costante impegno della Polizia di Stato in questa Provincia nella lotta al traffico di sostanze stupefacenti; un impegno che non conosce sosta, e che sta permettendo di “stroncare” sul nascere l’attività di spaccio di numerosi soggetti, anche extracomunitari e/o giovanissimi, a Piazza Armerina, al fine di salvaguardare la salute di tanti ragazzi, e dei minorenni in modo particolare, quotidianamente esposti ai rischi connessi all’uso di sostanze stupefacenti.

Visite: 291

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI