Questura Enna, arrestato cittadino somalo per rapina ai danni di un connazionale minorenne

Cittadino somalo arrestato per rapina ai danni di un connazionale minorenne: arrestato dalla Polizia di Stato.

Nella giornata di ieri, gli agenti del Commissariato di Piazza Armerina, diretti dal Commissario Capo Dr. Vincenzo Sangiorgio, hanno tratto in arresto un cittadino somalo S.A., resosi responsabile di rapina ai danni di un connazionale minorenne.

I FATTI

Gli agenti delle Volanti, a seguito di segnalazione pervenuta alla linea di emergenza 113, intervenivano in Via Garibaldi poiché un minorenne somalo era stato segnalato vagare per le vie di questo centro in stato confusionale, riferendo di aver subito percosse e la sottrazione del proprio telefono cellulare da parte di altro suo connazionale.

Il giovane riferiva agli operatori di essere stato raggirato da un suo conterraneo, abitante in questo centro, che – dopo averlo preso a schiaffi – gli aveva sottratto il telefonino. È stato lo stesso giovane ad indicare agli agenti l’abitazione del cittadino somalo dove, riscontrata la presenza dello stesso – riconosciuto dal minorenne come l’autore dei fatti – si è sentito suonare un telefonino. Il ragazzino riconosceva la suoneria del proprio telefonino e gli agenti chiedevano a S. A. di mostrar loro l’apparecchio, che questi teneva occultato sotto il cuscino del letto in cui dormiva. Dopo alcuni accertamenti si appurava che il telefonino in questione fosse quello del minore e per tali ragioni veniva riconsegnato al legittimo proprietario.

Di tutto quanto è stato accertato veniva data notizia al P.M. di turno, Dr. Francesco Augusto Rio, che ha disposto di collocare il cittadino somalo S. A. agli arresti domiciliari per essersi reso autore del reato di rapina.

Visite: 237

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI