Questura di Enna: Rapine ai danni di persone anziane aggredite nel centro di Piazza Armerina

Nel pomeriggio di ieri, personale del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina, diretto dal Commissario Capo Dr. Vincenzo SANGIORGIO, ha tratto in arresto il pluripregiudicato ARENA Davide di Piazza Armerina, di anni 29, in atto Sorvegliato Speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno, raggiunto da una O.C.C.C. emessa dal GIP c/o il Tribunale di Enna, su richiesta del P.M. Dott. Francesco LO GERFO della Procura di Enna che ha coordinato le indagini.

Sul conto del predetto ARENA Davide sarebbero stati acquisiti gravi indizi di colpevolezza in relazione a due rapine consumate recentemente in pregiudizio di due anziani di Piazza Armerina.

Il Sorvegliato Speciale di P.S, infatti, avrebbe colpito in data 05 maggio e 06 giugno uu.ss., in pieno giorno, aggredendo i malcapitati alle spalle, al fine di rapinarli del danaro portato al seguito; in occasione della prima rapina in argomento, il vecchietto veniva scaraventato a terra in una viuzza del locale quartiere Canali e gli veniva asportata la somma di Euro 650,00; nella seconda rapina, consumata con modalità del tutto analoghe nei pressi della centralissima Piazza Garibaldi, la vittima, dopo essere stata attirata in una trappola, facendola uscire da casa con uno stratagemma, veniva aggredita alle spalle sull’uscio di casa, facendola rovinare sul pavimento, per asportargli il portafogli contenente la somma di Euro 750,00.

In entrambi i casi le vittime hanno riportato delle lesioni personali, ragione per cui son dovuti ricorrere alle cure dei sanitari del locale Pronto Soccorso.

Le incessanti indagini degli investigatori armerini, esperite con metodi tradizionali e servizi sul territorio, hanno consentito di definire un gravissimo quadro indiziario a carico dell’ARENA Davide, sia perché in una circostanza riconosciuto dalla vittima, sia perché nell’altra è stata comprovata la sua presenza nell’area teatro dei fatti delittuosi.

Il pluripregiudicato in argomento, con precedenti specifici in materia di rapine, nel corso degli anni passati si è distinto proprio per tale tipologia di reati consumati ai danni di persone anziane e/o particolarmente deboli.

Si ritiene di aver posto un freno ad una escalation di episodi delittuosi di tipo predatorio in danno di anziani che avevano destato un particolare allarme sociale nella comunità armerina, stante il ripetersi di eventi particolarmente cruenti, quali le rapine in argomento.

Ultimate le formalità di rito, ARENA Davide veniva accompagnato presso il carcere di Enna, per ivi rimanere a disposizione dell’A.G. procedente.

Visite: 697

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI