Questura, a Catenanuova cerimonia in ricordo di Giuseppe Scravaglieri

Presso il Cimitero di Catenanuova, stamani, si è celebrata una cerimonia in ricordo di Giuseppe Scravaglieri, il giovane poliziotto, nato a Catenanuova (EN) il 4 aprile 1963, barbaramente ucciso dalle Brigate Rosse il 14 Febbraio 1987, vittima nell’assalto di via Prati di Papa a Roma ed insignito della medaglia d’oro al valor civile “alla memoria”, il 5 maggio 1987.

L’agente Scravaglieri, con il collega Rolando Lanari scortava un mezzo portavalori delle poste italiane: un’auto si pose davanti al camion causando uno scontro. La volante venne crivellata di colpi. I due agenti morirono ed il brigadiere Pasquale Parente venne ferito. Alla cerimonia, organizzata, in occasione del 29° Anniversario dalla scomparsa dell’Agente Scravaglieri, dal Sindaco e dall’Amministrazione Comunale, erano presenti il Sindaco di Catenanuova, dott. Biondi, il Viceprefetto Vicario, dott.ssa Giallongo, il Questore della Provincia di Enna, dott. De Simone, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Col. Puntel, il Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Enna, dott. Puzzo, oltre ad una rappresentanza di poliziotti ennesi e delle scuole.

Il Baby Sindaco di Catenanuova, al termine della Messa, ha pronunciato un discorso a nome di tutti gli alunni, in memoria di Pino Scravaglieri, evidenziando il valore dell’azione delle forze dell’ordine a difesa dei cittadini e l’importanza del rispetto delle regole di convivenza “per poter realizzare una società civile armoniosa e ricca di belle persone”.

Dopo la celebrazione della Santa Messa ed i discorsi commemorativi, alla presenza dei familiari di Pino Scravaglieri, il Signor Questore ha deposto una corona d’alloro, a nome del Capo della Polizia, sulla tomba del poliziotto.

Il trombettiere della Polizia di Stato ha intonato il “Silenzio” cui è seguito un momento di raccoglimento.

Visite: 482

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI