“Punto di contatto” Progetto Centro estivo socio-educativo per minori Balti, Moldavia 5-19 agosto 2018

“Punto di contatto” Progetto Centro estivo socio-educativo per minori Balti, Moldavia 5-19 agosto 2018

Al via domenica 5 agosto a Balti, in Moldavia, la quarta edizione del progetto sociale “Punto di contatto”, dedicato ai minori dai 6 ai 16 anni, promosso e organizzato dalla Fondazione Alleanza del RnS Onlus (www.fondazionealleanza.org) in collaborazione con la parrocchia Romano Catholica SFINTII ARHANGHELI di Balti. Come già avvenuto nelle precedenti edizioni, per due settimane due équipe – per la prima volta miste, italiane e moldave (con animatori moldavi che si sono formati negli anni precedenti) – si alterneranno nella cittadina di Balti.

L’edizione 2018 è intitolata “Hai una nuova richiesta di amicizia” ed è volta a far vivere a bambini e ai ragazzi un percorso di approfondimento sui temi dell’amicizia attraverso attività di gruppo, giochi, laboratori, racconti di storie, video ed escursioni. Cos’è “Punto di contatto”?

È il Progetto di un Centro estivo socio-educativo di animazione sociale per minori, promosso dalla Fondazione Alleanza del RnS Onlus, rivolto ai bambini e ai ragazzi dai 6 ai 16 anni.

Tale Progetto si innesta nella più ampia missione nella Repubblica Moldava che il Rinnovamento nello Spirito Santo anima dal 2002 in collaborazione con la Diocesi di Chisinau, su mandato di San Giovanni Paolo II

Per due settimane due équipe di volontari, tra cui educatori professionali e insegnanti, guideranno circa 100 bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni, provenienti dalle varie zone della città e dei dintorni, in un vero percorso di crescita umana che ha come tema “l’amicizia”. Ogni giorno, attraverso un brano evangelico che fa da guida, viene mostrato come Gesù si relaziona con gli uomini nelle situazioni di vita quotidiana e crea vincoli di amicizia. Amicizia con Gesù è amicizia con gli uomini e tra gli uomini. Vengono individuati 12 momenti (uno al giorno) che rappresentano situazioni di vita quotidiana e raccontate attraverso la tecnica dello storytelling, con un linguaggio adatto ai bambini. Gli animatori stimolano, attraverso le tecniche del racconto e della riflessione, un immediato confronto della propria condizione esistenziale rispetto all’amicizia.

L’iscrizione e la partecipazione al Centro sono libere e gratuite. Sono previsti anche piccoli corsi d’italiano per i bambini moldavi.

L’iniziativa nasce in collaborazione e su sollecitazione della parrocchia di Balti che, già nel 2014, ha accolto una prima esperienza, replicata negli anni a seguire. Per quest’anno sono previsti circa 100 bambini e ragazzi.

“Punto di contatto” si pone come piccolo segno di solidarietà e di aiuto in una zona povera e difficile, provando a contrastare in maniera attiva la povertà educativa e il vuoto relazionale particolarmente diffusi in Moldavia. Il Progetto vuole crescere di anno in anno e arrivare a coinvolgere, attraverso i bambini, anche i loro genitori e le famiglie, attraverso attività loro dedicate.

Un piccolo gesto per “generare speranza” partendo dai più piccoli, dai poveri.

Tra le finalità: contrastare la povertà educativa connessa alla povertà economica e relazionale diffusa in Moldavia; conoscere se stessi, sviluppando il senso della propria identità individuale e sociale; promuovere lo sviluppo delle competenze relazionali per un corretto inserimento sociale; sviluppare comportamenti pro-sociali; generare un clima relazionale di fiducia tra pari; sperimentare la capacità di essere attivi nella comunità.

Il Progetto socio-educativo di animazione sociale per minori comprenderà attività di animazione, gioco, collaborazione tra i ragazzi, confronto e socializzazione. Attraverso il gioco, il divertimento, viene offerto uno «spazio» accogliente e creativo dedicato ai bambini e ai ragazzi di Balti. Le attività sono svolte da due equipe di animatori volontari che si occupano di attività di animazione, del tempo libero (giochi di gruppo, attività sportive, workshop); laboratori e attività manuali; attività educative e culturali; servizio di sostegno allo studio.

Visite: 529

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI