Programma Botteghe di Mestiere di Anpal Servizi: in provincia di Enna scuola e impresa creano posti di lavoro

Lo scorso 18 febbraio si è svolta la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione ai tirocinanti della “Bottega Dolce e salato nell’entroterra ennese” nell’ambito del Programma Botteghe di Mestiere e dell’innovazione gestito da Anpal Servizi SpA, società subentrata ad Italia Lavoro SpA e braccio operativo dell’Agenzia nazionale delle politiche attive del lavoro – ANPAL introdotta dal jobs act.
La Bottega promossa dall’IIS Fortunato Fedele di Agira, unica nel suo genere ad essere promossa da un Istituto di Istruzione, ha ospitato dieci tirocinanti in tre aziende del territorio ennese, Daidone di Catenanuova per la pasticceria e la ristorazione, Fud Sud presso l’outlet di Agira per la ristorazione e Dt Designs per la parte tecnologica e il design. Durante il periodo di tirocinio, i tirocinanti, giovani tra i 18 e i 35 anni, selezionati attraverso avviso pubblico, hanno avuto la possibilità di “apprendere-facendo”, seguiti costantemente dalle imprese ospitanti.
Fondamentale è stato il ruolo dell’IIS Fortunato Fedele di Agira e dell’impegno nell’iniziativa del Dirigente Scolastico Serafino Lo Cascio e dei due docenti responsabili Antonio Sportaro e Marco Petronio che, con questo Programma, consolida, ancora una volta, la propria esperienza nel placement dei propri studenti e dei giovani del territorio ennese; la partecipazione all’iniziativa “Botteghe” ha dimostrato, ancora una volta, quanto importante sia il ruolo delle Istituzioni scolastiche per l’accesso al mondo del lavoro e quanto necessario sia un sempre più stretto raccordo tra mondo della scuola e mondo del lavoro.
La cerimonia ospitata presso l’azienda Daidone di Catenanuova, ha visto la presenza di tutti i soggetti coinvolti nel Programma Botteghe di Mestiere, dei tirocinanti, che per la partecipazione alle attività hanno percepito un’indennità di 500 euro/mese per sei mesi e che hanno, adesso, la possibilità di “spendere” le competenze acquisite durante il tirocinio e registrate attraverso la certificazione delle competenze che hanno acquisito. Nel corso dell’incontro si è riscontrata una buona disponibilità delle imprese ad inserire in azienda alcuni dei tirocinanti ospitati e sottolineata l’importanza della creazione di reti tra attori diversi, scuole, imprese e soggetti facilitatori, che possono aiutare il miglioramento delle performance lavorative sul territorio ennese

Visite: 1209

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI