Progetti su Pergusa: Giuseppe Amato di Legambiente “Perché non si coinvolge la Provincia Ente Gestore della Riserva Naturale?”

Pergusa e dintorni. Come promesso il testimone dell’iniziativa è stato passato dalla organizzazione spontaneistica e appassionata dell’Arch. Cecilia Neri all’Amministrazione Comunale ennese. La cittadinanza viene convocata al centro anziani di Pergusa alle 11 del Sabato 7 Novembre. Ci piacerebbe capire però quale logica abbia presieduto alla scelta di convocare un incontro pubblico alle 11 di un giorno che, se non lo è per tutti, rimane per molti lavorativo. I giovani a scuola, quindi tagliati fuori da ogni possibile confronto, molti rappresentanti delle associazioni evidentemente impossibilitati a presenziare perché impegnati nelle loro attività lavorative. Alla fine quindi Pergusa da vivere, senza nulla togliere a nessuno, per politici, casalinghe ed anziani. Evidentemente una caduta di stile dell’Amministrazione, tra l’altro ulteriormente aggravata dalla ripetuta assenza di un importante pezzo del ragionamento, la Provincia Regionale con l’ufficio Riserve che è Ente gestore della Riserva Naturale oltre che proprietario di importanti aree della conca pergusina. Legambiente non può quindi che ribadire le critiche che erano state già mosse in una precedente riunione circa il mancato confronto con la Provincia e una certa “confusione dei ruoli” per poi stigmatizzare pesantemente i primi passi di un’Amministrazione che, vinte le elezioni, si sta chiudendo a riccio dentro il palazzo quasi impaurita della eventualità che qualcuno possa infine immaginare percorsi virtuosi da proporre. A noi legambientini, e lo abbiamo detto chiaramente invitando l’Amministrazione appena insediatasi all’evento Goletta dei laghi, Pergusa sta molto a cuore, se questa cosa non è stata adeguatamente compresa dalla Giunta comunale, pazienza, vuol dire che, come è stato con le precedenti amministrazioni, e qui l’elenco è facilissimo: Ardica, Agnello, Garofalo, sapremo bene di non poter contare su un confronto diretto e franco su questa tematica. Se, invece, come speriamo, lo “svarione” è dovuto alla evidente fregola di fare quello scruscio di scopa nuova che è legittimo pensare serva a chi amministra da poco, va bene, ma rettifichiamo subito il tiro. Caro Sindaco, non è che il fatto che ci sia piaciuta la Tua elezione significhi che per sempre saremo allineati e coperti a accettare errori e assenze.

Per Legambiente Giuseppe Maria Amato

Visite: 613

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI