Presentati gli scritti su Agira di Attardi e Sinopoli

In una sala gremita di partecipanti si è svolto recentemente presso i locali sociali del circolo degli Operai di Agira l’ incontro di presentazione al pubblico del progetto “Making History”, ideato da Rita Loredana Foti e da Salvatore Longo Minnolo, curato dall’associazione PuntoOrg e patrocinato dall’Associazione Agirina Diodoro Siculo di Catania.

Durante l’incontro sono stati presentati i due volumi: “Storia dell’Integra città di Aggira” di G. Pietro Sinopoli e Agyrium di Bonaventura Attardi, ed altro materiale inedito che sono stati  pubblicati sul sito internet www.agira.org ed interamente accessibili on-line. Ha introdotto i lavori  il Col. Carmelo Salbà (Pres. Ass. Agirina Diodoro Siculo) subito dopo sono intervenuti la dott.ssa Rita Loredana Foti (Università degli Studi di Palermo) il prof.  Salvatore Longo Minnolo il dott. Rosario. Patanè (Museo regionale interdisciplinare di Enna).

Gli organizzatori Carmelo Giammona e Angelo Rocca hanno evidenziato le finalità associative e le modalità tecniche di fruizione on-line.

Il progetto Making History,  ideato da Rita Loredana Foti e da Salvatore Longo Minnolo, curato dall’associazione PuntoOrg e patrocinato dall’Associazione Agirina Diodoro Siculo di Catania, presenta, a partire dalla fruizione digitale sul sito internet www.agira.org delle loro opere, inediti contributi e materiali per mettere a confronto le vite e gli scritti di questi due storici e per ripensare alcuni aspetti della storiografia locale tra Sette e Novecento.

 

Dell’agostianiano padre Bonaventura Attardi (Agira, 1683-1760) e del sacerdote Giovanni Pietro Sinopoli di Giunta (Agira, 1871-1940), ecclesiastici, intellettuali ed eruditi siciliani, scrittori di antiquaria, storia sacra e storia patria, sappiamo ancora molto poco. Soprattutto a fronte della lunga frequentazione che hanno avuto sino a oggiAggiungi un appuntamento per oggi i loro scritti sulla storia di Agira tanto da divenirne la narrazione canonica.

 

In particolare ci riferiamo alla Storia dell’Integra città di Aggira di Bonaventura Attardi edita a Palermo nel 1742 e all’opera di Giovanni Pietro Sinopoli dal titolo Agyrium alla cui stesura egli si dedicò a lungo almeno dal primo ventennio del Novecento, redigendone poche copie solo in versione dattiloscritta.

 

“Si è voluto rendere riconoscimento – ha detto la dott.ssa Rita Loredana Foti – a due storici che tra Sette e inizi Novecento, secondo i canoni culturali delle loro rispettive epoche, con differenze di stile e di contenuti, hanno avuto l’ambizione di raccontare una storia di Agira lungo coordinate temporali ampie cioè dall’antichità ai loro tempi, ma soprattutto – prosegue Foti – si sono ricostruite delle inedite short biograpy dei due autori come possibili chiavi di lettura dei loro scritti. Quello che si propone è un gioco di rimandi, incroci e innesti tra le biografie e le opere, entrambe e vicendevolmente specchi dei tempi e trame della storia”.

 

Visite: 926

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI