Prefettura Enna: il programma dei festeggiamenti del 2 giugno

La Prefettura di Enna rende noto il programma delle celebrazioni per il 73° Anniversario della Fondazione della Repubblica e lancia, con la formula itinerante, un messaggio di attenzione alla ricchezza delle “ periferie”.

Definito dalla Prefettura di Enna il programma per la Festa della Repubblica di domenica 2 giugno che si ispira, con la formula itinerante, alla ricchezza delle periferie.
Per questo il Prefetto, Giusi Scaduto, ed i Sindaci della provincia di Enna invitano i cittadini alla cerimonia che partirà da Enna alle 8 e 30 con la deposizione della corona di alloro al monumento ai caduti per proseguire alle 9 e 30 in piazza San Sebastiano con lo schieramento dei Reparti e mezzi. Dopo l’Alzabandiera, sarà letto il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Seguirà la consegna delle onorificenze. Gli studenti degli Istituti comprensivi del capoluogo, “Santa Chiara”, “De Amicis” e “Neglia” sfileranno con una bandiera tricolore da 50 metri tenuta sollevata ad altezza della testa e insieme agli studenti dell’Istituto d’Istruzione superiore “A. Lincoln” “interpreteranno” la Repubblica, con lavori originali.
Le associazioni bandistiche dei Comuni di Enna, Calascibetta, Centuripe e Pietraperzia sin dalla mattina, animeranno la giornata con partenza da diversi quartieri per raggiungere la piazza San Sebastiano.
La seconda tappa dei festeggiamenti del 2 giugno si terrà a Barrafranca alle 12 in piazza Regina Margherita. Dopo lo schieramento dei Reparti e mezzi, gli onori al Gonfalone della città – medaglia di bronzo al merito civile – la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica. A seguire, l’esibizione della Fanfara dei Peloritani dell’Associazione Nazionale Bersaglieri e la consegna delle onorificenze. Ad “interpretare” la Repubblica, gli studenti degli Istituti Compresivi Europa, San Giovanni Bosco e l’ISISS Giovanni Falcone che racconteranno il monumento ai caduti cittadino in chiave artistica e storica, nell’ambito del progetto “L’elaborazione della memoria” su iniziativa del Comando militare esercito “Sicilia” in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale. La terza tappa si terrà ad Agira alle 16. Dopo lo schieramento dei Reparti e mezzi, la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica e la consegna delle onorificenze, si assisterà L’Unità d’Italia secondo Mario Incudine. Ad “interpretare” la Repubblica, gli studenti degli Istituti superiori “A. Lincoln” e “Federico II” di Enna.
Documenteranno la giornata gli studenti del Liceo Artistico regionale “L.M. Cascio” di Enna con elaborati grafici e fotografici.

Visite: 291

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI