Prefettura e Questura; l’opinione di Angiolo Alerci

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la notizia del trasferimento presso la Prefettura di Isernia del nostro Prefetto dr..Fernando Guida, che tanto bene ha operato nella nostra provincia.

Oggi apprendiamo che anche il Questore Ferdinando Marino lascerà la nostra Questura perché collocato in pensione.

Dure provvedimenti che in altri tempi potevano considerarsi di ordinaria amministrazione, in quanto la permanenza di un Prefetto o di un Questore nello stessa città dura mediamente due/tre anni, ma oggi assume un carattere particolare.

Abbiamo seguito da un po’ di tempo il problema della soppressione della nostra Prefettura, che avrebbe conseguentemente declassato anche la Questura, ed abbiamo percepito un comportamento troppo particolare da parte del Ministero, o meglio del Ministro degli Interni il nostro conterraneo Angelino Alfano.

Dopo avere inserito la Prefettura di Enna tra quelle che dovevano essere soppresse, a seguito delle pressioni da parte delle autorità cittadine aveva assicurato che , almeno per il momento, il problema era stato sospeso.

Il fatto del giorno è che per la prima volta il trasferimento di un Prefetto avviene senza essere stato nominato il successore.

Identica cosa è avvenuta anche per il collocamento in pensione del Questore Guarino.

Con molta probabilità forse questo è il segno che nessun nuovo Prefetto e nessun nuovo Questore saranno nominati e la Prefettura, senza bisogno di una ulteriore formale decisione, si avvierà a compiere i relativi atti di liquidazione.

Angiolo Alerci

Visite: 451

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI