Precisazione del segretario cittadino del Pd di Leonforte Antonio Vanadia

NOTA STAMPA ANTONIO VANADIA
“Sono dispiaciuto per quanti strumentalmente hanno scambiato un mio malessere
evidente ed intimo nei confronti del partito democratico per un abbandono che oggi non
è all’ordine del giorno; purtroppo per qualcuno, al momento sono e resto segretario di
questo partito. Non è mio costume fare colpi di testa o fare come altri che alle regionali
non solo non hanno votato i nostri candidati, non solo non hanno votato la lista, ma
hanno addirittura votato altrove e sono gli stessi che oggi si battono il petto per il
partito; così come non credo che chi sui giornali si arroga diritti di direzione del partito
sia nelle condizioni per farlo visto il fallimento completo della politica del gruppo
consiliare, frantumato ed adagiato sull’amministrazione senza battere ciglio e senza
coinvolgere nessuno. Per tutto ciò, proprio nella qualità di segretario PD , assieme a
tanti dentro e fuori il partito ,a partire dai consiglieri che invece hanno votato la
sfiducia, avverto il bisogno irrinunciabile di costruire un nuovo orizzonte per
le prossime amministrative , un orizzonte che veda la messa in campo di uno
schieramento a carattere civico , che vada oltre le vicende interne del
pd, un campo il più ampio possibile e senza preclusione alcuna , che si ponga in
alternativa chiara e netta all’attuale amministrazione comunale ed
in discontinuità con le politiche sbagliate degli ultimi anni.
Indosseremo dunque l’unica casacca che in questo momento ha priorità assoluta, la
casacca della nostra Leonforte: per fare ciò chiameremo e, sono già a lavoro in tal
senso, a dare il loro contributo quanti, singoli, associazioni, partiti, movimenti e
società civile, vorranno lavorare con noi in questa direzione, per scrivere assieme
programmi e progetti seri e fattibili da proporre all’elettorato e che segnino la
discontinuità assoluta con l’attuale giunta”.

Visite: 172

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI