Poesia a Spezzano Albanese la premiazione del Premio Letterario Terre Lontane

Sabato 17 dicembre 2016, presso l’hotel San Francesco Terme di Spezzano Albanese (CS), si è tenuta la cerimonia di premiazione della terza edizione del “Premio Letterario Terre Lontane”, indetto dall’Associazione Antonio Diodati – La Perla del Sud, in collaborazione con La libera Associazione Premio Letterario Terre Lontane e La Mongolfiera editrice di Giovanni Spedicati.
L’ evento ha suscitato l’interesse delle varie figure politiche e culturali del territorio della Sibaritidide riscuotendo notevoli plausi e consensi. Molti i partecipanti a questa terza edizione del premio, che fin dalla prima edizione, inaspettatamente, si è caratterizzato come premio internazionale, ottenendo l’adesione di molti poeti provenienti da ogni parte del mondo. E questo fenomeno è sicuramente da attribuire alla qualificatissima giuria, presieduta dal candidato al Premio Nobel Dante Maffia e composta da Francesco Aronne, Griselda Doka, Gianni Mazzei, Franco Maurella, Francesco Perri, Giovanni Pistoia, Francesco Tarantino e dal Massimo Pacetti che purtroppo è venuto a mancare prima della premiazione e a lui va un commosso pensiero.
L’edizione 2016 del Premio ha visto classificare al primo posto Francesca Gallello, al secondo Nikollë Loka, al terzo Antonietta Bruni, al quarto Maria Cau e al quinto posto Diana Olteanu.
Nel corso della cerimonia, come di consueto, sono stati consegnati i premi speciali Antonio Diodati, Luigi Bruni e Gaetano Tricoci, che quest’anno sono stati attribuiti a Eduardo Apa, Placido Bonifacio, Mimmo Petroni, Raffaele Caracciolo, Domenico Bruno, Luigi Maffia, Angi Melania Cristea, Florentina Nita, Alessandra Boscolo Meneguolo, Antonio Ferrara, Maurizio Sbordoni,
Giuseppina Irene Groccia, Pasquale Montalto, Antonio Michele Cavallaro, Carmine Chiodo, La Mongolfiera Editrice&Spettacolo di Giovanni Spedicati, Francesco Rende e Leonardo Alario.
Tre diplomi d’onore, sono stati assegnati a Emilia Cuconato, Laura Forni e
Alido Ramacciani.
Oltre a questo, un premio alla carriera, che nonostante la giovane età ha già
pubblicato circa trenta libri, è andato a Marco Onofrio, poeta, narratore e saggista, mentre il Presidente dell’Associazione Diodati ha voluto attribuire un premio ai dipendenti comunali dei Servizi Demografici del Comune di Cassano All’Ionio.
E’ da sottolineare la presenza delle opere artistiche di Mimmo Aloise a fare da sfondo e colorare l’atmosfera, oltre che la presenza di Roberta Pugliese e Pasquale Aiello, che hanno intrattenuto il pubblico, con la loro musica e il loro canto.
Il Premio Letterario Terre Lontane, in solo tre edizioni, sta diventando un vanto per la Calabria, e riesce a riunire personalità del mondo letterario e poetico e della cultura e di anno in anno riscuote un enorme successo di consensi dando un grande contributo alla Sibaritide e alla Calabria intera.
La cerimonia di premiazione è stata ripresa dall’emittente Tele Libera Cassano e presentata e coordinata da Dante Maffia e Antonella Marino.

Nel corso della serata è intervenuto Antonello Grosso La Valle, presidente Provinciale e componente Consiglio Nazionale UNIPLI.

Visite: 321

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI