Podismo Il ”Terra dei Branciforti” a Vito Massimo Catania e Maria Grazia Bilello

fonte: siciliaruning

Il ”Terra dei Branciforti” a Vito Massimo Catania e Maria Grazia Bilello
La gara, organizzata dall’Atletica Leonias, con il patrocinio del Comune di Leonforte, è stata valida come 13° prova del Grand Prix regionale di corsa su strada. 260 gli atleti al traguardo
Amministratore 30 settembre 2018
0 266 2 minuti di lettura

Leonforte (Enna). Vito Massimo Catania e Maria Grazia Bilello (entrambi atleti dell’Universitas Palermo) si sono aggiudicati il 9° Trofeo podistico ”Terra dei Branciforti”, che si è disputato stamattina a Leonforte. La gara, organizzata dall’Atletica Leonias, con il patrocinio del Comune di Leonforte, è stata valida come 13° prova del Grand Prix regionale di corsa su strada. Temperature gradevoli, forse addirittura un po’ al di sopra della media stagionale, percorso nervoso con impegnativi sali scendi, per una gara che ha confermato i buoni propositi della vigilia. Ottima organizzazione, con un ristoro finale che ha messo in luce i prodotti tipici del territorio, dai ceci, alle fave, dal vino locale fino ad arrivare alle pesche I.G.P. di Leonforte, vere protagoniste del terzo tempo.

La gara ha regalato l’ennesima prova maiuscola di Vito Massimo Catania, atleta nativo della vicina Regalbuto, che a Leonforte trova sempre stimoli e forze fresche. Nulla da fare per chi come il giovanissimo Gianluca Bruno (Atletica Misterbianco) ha cercato di dargli filo da torcere. Superata la metà gara, infatti Catania, ha ingranato la quarta, prendendo quel vantaggio utile per vincere facile, sfiancato Bruno ha perso anche la piazza d’onore in favore di un altro giovane, l’atleta di casa Carmelo Calogero, tesserato per la Milone Siracusa, autore di un finale di gara in crescendo. Quarto Antonio Puccio (Marathon Sciacca), quinto Lorenzo Abbate (Universitas Palermo).

Non si ferma più invece Maria Grazia Bilello anche oggi solitaria al traguardo. Per l’atleta di Partinico, un finale di stagione da incorniciare (seconda al Città Metropolitana di Palermo, terza a Messina e soprattutto prima alla mezza di Cefalù). Quarantadue secondi hanno separato la prima dalla seconda classificata, Luana Russo (Marathon Club Sciacca) splendida la sua prova, forse se avesse osato di più, avrebbe potuto dare più fastidio alla Bilello, facendole sentire il fiato sul collo. Terza la regolare Rosaria Patti (Trinacria Palermo) protagonista di un’ottima prova, che ha preceduto la compagna di squadra Liliana Canzoneri. Quinta una ritrovata Serena Zeferino (Universitas Palermo). Gara ridotta per le donne over 60 e gli uomini over 70, per loro tre giri equivalenti a 7,5 km. Due giri invce per gli over 80 con protagonisti gli inossidabili Caldarella, Ligama, De Trovato e Macaluso.

Finale con l’esibizione del gruppo folklorico Granfonte di Leonforte che ha preceduto le premiazioni finali. Particolari i modelli in miniatura della Granfonte, la monumentale fontana dei 24 cannoli, in stile rinascimentale – barocco, andati ai primi tre di categoria che hanno beneficiato anche di una cassetta di pesche. Sul palco per le premiazioni il gruppo dirigenziale dell’Atletica Leonias e la presenza costante del primo cittadino di Leonforte Salvatore La Barbera. Prossimo appuntamento con il GP regionale il 21 ottobre a Trapani con la edizione del Trofeo Sale & Saline.

Classifica Uomini (4 giri per 10 km totali)

Vito Massimo Catania (Universitas Palermo) 34’46
Carmelo Calogero (Milone Siracusa) 35’17
Gianluca Bruno (Atletica Misterbianco) 35.26
Antonio Puccio (Marathon Club Sciacca) 35’26
Lorenzo Abbate (Universitas Palermo) 35’46

Classifica Donne (3 giri per 7.5 km totali)

Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo) 40’43
Luana Russo (Marathon Club Sciacca) 41’25
Rosaria Patti (Trinacria Palermo) 42’36
Liliana Canzoneri 44’15
Serena Zeferino (Universitas Palermo) 45’09

Visite: 308

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI