Podismo, Gran Prix Sicilia di Mezze Maratone e Corsa nel segno della continuità

Grand Prix Sicilia di Mezze Maratone e di Corsa nel segno della continuità


Ai nastri di partenza il Grand Prix Sicilia 2017 e ci riferiamo sia quello di corsa che di mezze maratone. Dunque i circuiti ci saranno entrambi con buona pace di chi pensava a stravolgimenti, che di fatto non ci sono stati. Sette gli appuntamenti sui 21,097 km…undici quelli sui 10 km. Due circuiti paralleli con in comune le premiazioni finali dei “Superfedelissimi”, ma con caratteristiche e peculiarità diverse.

Le novità maggiori riguardano le mezze maratone (alcune le avevamo già anticipate, ma un ripasso non fa mai male).

Come è ormai noto al popolo della corsa, da quest’anno, tutte le gare di maratonina possono essere organizzate solamente se autorizzate dalla FIDAL Nazionale con inserimento nel relativo calendario nazionale.

Sette delle società siciliane che sono state autorizzate ad organizzare queste manifestazioni (Podistica Capo d’Orlando, Valle dei Templi Agrigento, Atletica Enna, Polisportiva Marsala D.O.C., La Tartaruga Sciacca, Podistica Jonia Giarre ed Atletica Gela); le “sette sorelle” si sono costituite in un comitato, con lo scopo di riunire le rispettive singole gare nel consueto Grand Prix di Sicilia di Mezze Maratone che quest’anno per la cronaca sarà il 16° della sua storia.

A tale scopo, seguendo le indicazioni del Presidente del Comitato Regionale Fidal Sicilia, Paolo Gozzo, e nella piena attuazione delle normative federali, è stato stilato un regolamento che disciplina il campionato di mezze maratone.

Volendo mantenere la struttura portante dei precedenti Grand Prix regionali, nei giorni scorsi è stata tenuta una riunione con i presidenti delle società organizzatrici delle corse su strada (10 Km) che, a loro volta, si sono dotati di apposito regolamento per il relativo Grand Prix di Corsa Regionale.

Il Grand Prix di Corsa su strada (giunto alla 23a edizione) vede il suo calendario al vaglio del Comitato Regionale della Fidal per la ratifica (non troverete al momento né date né sedi) e quest’anno prevede l’organizzazione di 11 gare;  gli atleti, per accedere alle classifiche finali individuali, dovranno concluderne 9.

Il costo di iscrizione varia e viene fissato a € 8,00, con scadenza iscrizioni invariata al mercoledì precedente alla gara.

I due campionati, viaggeranno su due rette parallele e senza mai sovrapporsi nelle rispettive date, così da consentire la massima fruizione a tutti gli atleti che vi partecipano, troveranno il punto di unione nella premiazione finale.

Infatti, come di consueto, al termine della stagione di corse, oltre alle rispettive graduatorie e premiazioni, sarà stilata la speciale classifica dei “SuperFedelissimi”, cioè di coloro che, con lodevole tenacia e caparbietà, avranno partecipato a tutte le gare del campionato (corsa e mezze).

Tutte le premiazioni avverranno dunque nell’ambito di un’unica cerimonia conclusiva.

Qualcuno ha storto la bocca per l’aumento delle quote d’iscrizione, a tal proposito, è bene sapere che, le novità riguardanti l’accentramento a livello nazionale delle gare di mezza maratona hanno apportato consistenti modifiche, soprattutto sotto l’aspetto economico, che meritano di essere portate a conoscenza di tutti i partecipanti, anche al fine di evitare facili strumentalizzazioni.

Probabilmente non tutti sanno che l’approvazione di una gara ufficiale Fidal comporta un onere economico che fino allo scorso anno era di € 500,00, mentre quest’anno si è quasi raddoppiato, raggiungendo la somma di € 900,00, oltre alla quota di € 1,00 per ciascun atleta partecipante.

Nonostante ciò, poiché le società che organizzano le gare ed i relativi campionati sono costituite dagli stessi atleti che vi partecipano, in un’ottica di miglioramento delle manifestazioni sportive, soprattutto nella parte dei servizi che devono garantire la sicurezza degli atleti, il comitato del GP di Mezze

Maratone ha deciso, prevedendolo nel relativo regolamento, che alle gare presenzino due medicicon almeno un’unità mobile di assistenza sanitaria munita di defibrillatore, che sarà raddoppiata in quei circuiti in cui il tracciato sia di notevole lunghezza.

Particolare attenzione e cura sarà data ai punti di ristoro e di spugnaggio lungo i percorsi, in particolar modo per quelle gare che si svolgeranno in periodi più caldi.

Quota iscrizione alle mezze maratone: 13 € con scadenza al mercoledì antecdente alla giornata della gara; agevolazione a 12 € per chi si iscrive entro le ore 24.00 della domenica antecedente alla gara.

Entrando nel merito della competizione sportiva, si segnalano alcune novità che riguardano le classifiche e le premiazioni delle mezze maratone, i cui dettagli sono meglio descritti nel regolamento (che trovate nell’apposita sezione del nostro sito) e che sono state adottate per rendere più intrigante maggiormente equilibrata la partecipazione al Grand Prix e l’assegnazione dei punti per le classifiche finali.

Innanzitutto, è stata istituita la “Maglia Oro” che sarà indossata dal vincitore e dalla vincitrice assoluti della prima gara, ovviamente vestiranno la maglia da leader, a partire dalla seconda gara.

In seguito, mutuando il sistema di assegnazione delle maglie “Rosa” e “Gialla” del ciclismo internazionale, saranno sommati i tempi individuali assoluti e ad ogni gara sarà nuovamente assegnata la “Maglia Oro”.

A fine campionato sarà proclamato il vincitore assoluto maschile e femminile del Grand Prix di Mezze Maratone.

Un’altra novità del GP di mezze maratone riguarda la classifica finale dei vincitori di categoria: innanzitutto occorrerà aver concluso almeno 6 delle 7 gare  in calendario ed a ciascun atleta in classifica sarà raddoppiato il miglior punteggio ottenuto in una delle 6 o 7 gare alle quali avrà partecipato.

Inoltre, sarà premiata la partecipazione dei “Fedelissimi” a tutte le gare, nel caso in cui l’atleta non sia riuscito a piazzarsi fra le prime 8 posizioni di categoria.

L’obiettivo del comitato è quello di rendere sempre più godibile il campionato, tentando di contemperare lo spirito dilettevole, che deve caratterizzare il settore amatori, con le eccellenti capacità tecniche di alcuni atleti. Per il raggiungimento di tali mete – il comitato fa sapere – di essere pronto ad accogliere consigli e critiche propositive che potranno essere valutate ed eventualmente, applicate nelle future edizioni.

Il comitato organizzatore

Nella sezione download – regolamenti del mini sito GP Sicilia i REGOLAMENTI dei due circuiti (quello di corsa manca , come già detto, delle date e delle sedi, che saranno rese note nei prossimi giorni.)

Fonte: Siciliarunning

Visite: 532

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI