Podismo, domani a Catania la Coppa S.Agata

Catania. La festa di Sant’Agata si accende anche con la gara podistica, protagonista domani pomeriggio nel capoluogo etneo. La manifestazione, valida anche come campionato provinciale assoluto sulla distanza dei 10 chilometri, rientra nell’ambito della Settimana dello sport agatino presentata giovedì scorso nella sala giunta di Palazzo di Città.


Sono 130 gli iscritti alla Coppa Sant’Agata – Trofeo Runcard promossa dalla Fidal Catania in collaborazione con il Coni Sicilia e con il patrocinio del Comune di Catania e del Comitato per la festa di Sant’Agata. Un numero “importante”, il classico fiume di podisti che andrà a colorare ed invadere il centro storico etneo. La società più rappresentata è l’Atletica Sicilia con 23 atleti al via, a seguire l’Atletica Fortitudo Catania (19), l’Atletica Sant’Anastasia (13) e l’Atletica Misaterbianco (12). Rappresentate anche le province di Enna, Messina e Agrigento. L’atleta più anziano iscritto è Salvatore Zappalà, classe 1946, la meno giovane Elena Plantera 55 anni. Il più giovane è Angelo Lucio Bella di 19 anni, al femminile è Adalgisa Polopoli.

Accattivante la location, così come il nuovo percorso omologato dalla Fidal che consentirà agli atleti di sfidarsi sulla distanza dei 10 km; dieci giri, in una sorta di “torcida” chiamata a coinvolgere anche il pubblico presente. Grazie anche al servizio della Timing Data Service (web e app) sarà possibile seguire i passaggi degli atleti, vivendo così la gara falcata dopo falcata, metro dopo metro.

La manifestazione vedrà al via, oltre gli atleti tesserati Fidal ed enti di promozione sportiva, anche ai possessori di RUNCARD, che beneficeranno di una premiazione a loro dedicata (sul podio i primi tre uomini e le prime tre donne possessori della card Fidal).


Lo start sarà dato alle 15.15 in via Vittorio Emanuele, all’altezza del civico 100: la gara si svilupperà tra via Sant’Agata, via Pulvirenti, via Leonardi, via Birreria, via Teatro Massimo, via Monsignor Ventimiglia, con ritorno in via Vittorio Emanuele dove, dopo i dieci giri previsti, altezza del civico 126, si concluderà la gara.

Proprio il Palazzo della Cultura ospiterà le premiazioni finali, non solo quelle legate alla Coppa Sant’Agata ma anche quelle inerenti agli altri eventi dell’intera manifestazione. Infine, grazie alla collaborazione con la testata giornalistica on line siciliarunning, gli atleti, a partire da giovedì 4 febbraio, potranno scaricare dal sito della TDS, il diploma con la foto personalizzata della manifestazione.

L’idea di ridare alla città e ai suoi podisti una corsa intitolata alla “Santuzza” è il regalo più significativo che si potesse fare in quest’ultimo anno del nostro quadriennio olimpico – afferma il presidente della Fidal Catania Davide Bandieramonte – mi auguro solo che in futuro ci sia continuità. Un sentito e particolare ringraziamento va al Coni Sicilia, al Comitato per la festa di Sant’Agata e il Comune di Catania».

Visite: 456

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI