Podismo Amatoriale, domani a Pergusa si assegna “L’Oscar dell’Amatore-Master”

I riconoscimenti saranno consegnati domani (domenica 3 gennaio) a Pergusa (Enna) nell’ambito della premiazione del GP regionale di corsa e maratonine. Il premio, giunto alla sua quarta edizione, è promosso dalla testata giornalistica on line siciliarunning.it

Palermo. Sono Filippo Lo Piccolo, Cinzia Sonsogno, Mohamed Idrissi e Annalisa Di Carlo i vincitori dell’Oscar dell’Amatore/Master 2015 l’iniziativa promossa dalla testata giornalistica on line  http://siciliarunning.it giunta alla sua quarta edizione e chiamata a coinvolgere tutti coloro che direttamente o indirettamente gravitano attorno al mondo del podismo siciliano. A decretare i vincitori è stata la redazione del giornale on-line. A Filippo Lo Piccolo tesserato per la Good Race Team e Cinzia Sonsogno (Podistica Capo d’Orlando) va il titolo di “atleta dell’anno”, per Mohamed Idrissi e Annalisa Di Carlo, entrambi tesserati per la Polisportiva Menfi ’95, il riconoscimento di “rivelazione della stagione 2015”. Lo Piccolo, scrive dunque il suo nome nell’albo d’oro dell’Oscar e lo fa perché è un atleta duttile, incline alla fatica ed al sacrificio e sempre pronto a mettersi in gioco. A Filippo nessuno regala niente e l’arrivo nella nuova società la Good Race Team (combinato con un ritorno di forma soprattutto nella seconda parte della stagione) sembra avergli dato nuova linfa. A suo favore “pesa” la vittoria alla maratona di Palermo, la durissima maratona di quest’anno, giro uinico e notevole dislivello. Ma Filippo quest’anno ha preso parte (uscendone sempre da protagonista) a gare di Trail, classiche dell’asfalto (Napola, 21 del Cima, Belluno – Feltre), pista, gare in montagna (Acchianata vinta per l’ennesima volta) e sfide al limite dell’impossibile come la Strong Man Run (tra l’altro vinta) felice esperimento che si è tenuto ad inizio di agosto a Piano Battaglia. Lo abbiamo visto un po’ dovunque, l’augurio è quello di vederlo sempre più presente e protagonista snche nel 2016. Cinzia Sonsogno ultra-maratoneta dal sorriso che non conosce confini, è atleta di spessore, ma è anche (e soprattutto aggiungiamo) effervescente e vulcanico presidente del sodalizio di Capo d’Orlando, società con la quale, tra l’altro, organizza manifestazioni che catalizzano l’interesse di centinaia di atleti che per parteciparvi arrivano da ogni parte dell’isola e non solo. La 6 Ore, ultima nata, ne è l’esempio; manifestazione che, dopo la prima edizione dell’agosto 2015, è pronta a replicare anche nel 2016 con una data sicuramente più appetibile il 30 ottobre. Un premio dunque a 360° gradi per l’instancabile Cinzia che sul finire di stagione si è “regalata” la vittoria nella 100 km. dei due Mari di Curinga. Stagione sicuramente da incorniciare per Mohamed Idrissi che quest’anno ha inanellato tutta una serie di successi e ottime prestazioni in giro per la Sicilia. Per Idrissi il 2014 era stato un anno di “scoperta”, la stagione appena trascorsa lo ha visto costante protagonista sia nelle gare del GP regionale che in quelle dei GP provinciali. Ciliegina sulla torta la vittoria alla mezza di Palermo che si corre nell’ambito della maratona e la sua prima maratona corsa a Roma con il tempo di 2’41’59. Doti sportive che ben si combinano con quelle umane. Annalisa Di Carlo (compagna di squadra di Idrissi) è una piacevolissima novità del panorama podistico siciliano; è crescitua mese dopo mese, regalando e regalandosi soddisfazioni che forse asd inizio dell’anno neanche lei si immaginava che arrivassero. Tenacia, forza, umiltà queste le doti di Annalisa che, crediamo, abbia molti margini di miglioramento. Competitiva sia nelle gare corte che nelle mezze, ha ottenuto buoni risultati unendo qualità e continuità. Previsti, come di consueto anche quattro riconoscimenti “speciali” che saranno consegnati a Mika Iwaguki, la giapponesina dellas Fiamma San Gregorio, atleta che fa della grinta e dell’allegria il suo credo. Un premio alla sua voglia di correre…così come c’è tanta voglia di correre e soprattutto di divertirsi in Alfio Messina podista della Jonia Giarre; per lui parla la sua parrucca colorata che di tanto in tanto sfoggia e la sua sportività che mette al servizio dei podisti che insieme alui si cimentano nella gara di media lunga distanza. Altro premio speciale ad un’atleta speciale, forse poco reclamizzata, ma che ha dato è tanto da a tutto il movimento amatoriale siciliano. Stiamo parlandodi Edna Caponnetto (Valle dei templi Agrigento) atleta mattatrice del difficile circuito agrigentino e sempre presente nelle gare che contano del circuito regionale. Edna c’è sempre, c’è la sua forza, accompagnata da quel profilo basso, sinonimo di grande signorilità e sportività. Infine, un premio lo abbiamo voluto dare a colei che abbiamo imparato a conoscere ed amare come la signora “dai…dai! A Daniela Rovetto stakanovista del circuito GP, sempre pronta ad un incoraggiamento, ad una parola di confornto, ad un sorriso…chi meglio di lei rappresenta quello che dovrebbe essere il mondo amatoriale della corsa.

Visite: 515

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI