Pittura, la Processione del Giovedì Santo a Caltanissetta del Cristo Deposto; “La Scinnenza di Guadagnuolo”

La Processione del Giovedì Santo a Caltanissetta

Processione del Cristo deposto” – La Scinnenza di Guadagnuolo

Incontriamo a Roma il pittore Francesco Guadagnuolo, il noto artista, siciliano nativo di Caltanissetta il quale testimonia, in occasione della Santa Pasqua, con un suo eccezionale lavoro pittorico la processione del “Giovedì Santo” di Caltanissetta.

L’artista la ricorda così: «Nel 1974 decisi di realizzare assieme a una cartella di gouache una grande opera olio su tela ispirata alla Processione del Giovedì Santo. Seguendo tutti i riti della settimana, ho cercato di far vedere le parti meno in evidenza, ritraendo oltre i gruppi, i siciliani con le loro gesta, i volti scavati, le anziane signore che venivano a toccare i gruppi in segno di fede e commozione, la loro è una partecipazione ad uno tra i più suggestivi e popolari eventi religiosi. La mia opera su tela è intitolata: “Processione del Cristo deposto” è dedicata al gruppo detto La Scinnenza misura 3 x 1,5 m. Dal bellissimo Duomo della Città, partono due raggi di luce, dove si mette in cammino la Scinnenza che raffigura la deposizione dalla Croce. Sopra la Croce due giudei, che assieme a Giuseppe D’Arimatea e Nicodemo con San Giovanni fanno scendere lentamente il corpo di Cristo, sottostante il dolore della Madonna e delle altre donne. Nella parte bassa del dipinto, la scena di Gesù deposto e immobile. É una rievocazione cui si commuove tutta la città. Le donne che hanno le sembianze dei profughi di oggi che circondano il Cristo indicano il dolore di Maria madre di Gesù e madre di tutti che viene a vedere il figlio morto; mentre la gente s’impressiona a scorgere l’inquietante scenario realistico accompagnato dalle musiche delle marce funebri delle bande. La fede in questa circostanza è di straordinaria compartecipazione, unita di tristezza e pietà, questa fede non è vissuta in maniera intimistica, ma è avvertita come forma collettiva, i nisseni si fanno trascinare in questo rito popolare in cui la gente diviene protagonista».

Visite: 479

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI