Piscine comunali scoperte di Pergusa, al via progetto per i Disabili

Una esperienza unica in tutto il centro Sicilia e da continuare. E’ quella per disabili e soggetti reduci da infortuni sul lavoro nelle piscine comunali scoperte di Pergusa che ieri ha preso ufficialmente il via per il secondo anno. L’iniziativa promossa dall’Inail fa parte di un progetto nazionale che l’Istituto nazionale infortuni sul lavoro sta proponendo in centinaia di spiagge di tutta Italia. In Sicilia oltre alle zone marinare lo scorso anno per la prima volta anche nelle acque interne. E pare che l’esperienza ennese dello scorso anno in acque chiuse sia stata la prima in assoluto in Italia. E visto l’ottimo riscontro sia nel numero di utenti fuitori che anche di risultati sociali ottenuti viene riproposto anche quest’anno. Ieri mattina alla cerimonia inaugurale alle piscine comunali pergusine che anche quest’anno sono gestite dalla società Happy Village, presenti il sindaco e assessore allo Sport di Enna Maurizio Dipietro e Francesco Comito, il direttore provinciale Inail Giovanni Failla e la dirigente Inail referente del progetto Irene Varveri. Già lo scorso anno l’Inail ha donato alle piscine un sollevatore che consente ai disabili di poter fare ingresso in acqua. Inoltre la società che ha in gestione l’impianto natatorio mette a disposizione personale altamente formato che assisterà gli utenti disabili nella loro permanenza nelle piscine. Tutti gli assistiti Inail della provincia di Enna potranno usufruire dell’ingresso gratuito. Ma il bacino potenziale di utenza è molto vasto visto che sia nelle zone interne delle province di Caltanissetta e Agigento non c’è altra piscina pubblica attrezzata per poter ospitare disabili. I risultati positivi ottenuti già con l’esperienza dello scorso anno non sono solo di carattere numerico di utenti ma sopratutto per il fatto tanti disabili hanno continuato anche dopo nella pratica del nuovo agonistico paralimpico come ci conferma Irene Varveri – proprio così – commenta ci sono stati una decina di soggetti assistiti dall’Inail che grazie a questa esperienza delle piscine ha intrapreso l’attività del nuoto agonistico. Quindi un importante risultato ancor più che di carattere sportivo di grande valore sociale”.

Visite: 632

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI