Passante ferroviario, Filca Cisl: “Rfi e Sis dicono che l’opera e gli operai sono salvi e intanto continua l’iter per il licenziamento collettivo. La verità qual è?”

Passante ferroviario, Filca Cisl: “Rfi e Sis dicono che l’opera e gli
operai sono salvi e intanto continua l’iter per il licenziamento
collettivo. La verità qual è?”

Palermo – “La vicenda del passante ferroviario di Palermo sta
assumendo contorni paradossali. Le istituzioni locali, l’ente
appaltante e l’impresa appaltatrice dicano la verità”. Lo dichiara
Paolo D’Anca, segretario generale della Filca Cisl Palermo Trapani,
che aggiunge: “Oggi leggiamo sugli organi di stampa che Rfi e Sis
hanno trovato un accordo tale da scongiurare i licenziamenti e portare
a termine l’opera. E sempre oggi il centro regionale dell’Impiego
convoca una riunione per il prossimo 15 maggio per proseguire l’iter
relativo al licenziamento collettivo di tutti i lavoratori del
cantiere del passante ferroviario. Siamo alla beffa”. Per il
segretario generale della Filca Cisl Palermo Trapani, “occorre fare
chiarezza su un tema così importante da un lato per la mobilità
cittadina e dall’altro per la vita di centinaia di operai”. “Rfi e Sis
– aggiunge – dicono di voler completare il passante ferroviario. Non
possiamo che esserne lieti, a patto che ci dicano con quali maestranze
intendono farlo, dato che negli uffici della Regione continua ad
andare avanti il procedimento di licenziamento collettivo dei
lavoratori”.

Visite: 197

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI