Parlamentari europei in visita all’università Kore

Giudizi entusiasti sono stati espressi dai parlamentari europei al termine della visita all’Università Kore di Enna. La delegazione del Parlamento di Strasburgo ha mostrato enorme interesse verso le strutture scientifiche realizzate in pochissimo tempo dall’ateneo ennese nel nuovo Polo di Ingegneria e Architettura di contrada Santa Panasia, sulla statale che collega Enna con Caltanissetta. I deputati hanno in particolare richiesto molte informazioni sul laboratorio LEDA, il centro di ricerche di ingegneria sismica che dispone delle tavole vibranti più grandi d’Europa e che può testare strutture edili e impianti di dimensioni reali. Oggetto di grande interesse anche il simulatore di volo full motion del laboratorio MARTA, in grado di simulare tutte le condizioni di un aeromobile in volo dal punto di vista avionico, meccanico ed informatico con riferimento anche alle condizioni meteorologiche e dei singoli aeroporti. Anche il simulatore di volo rappresenta un “unicum” in Europa, essendo la Kore la sola università che dispone di questo impianto. Visita infine alla costruendo centrale di energia rinnovabile SINERGREEN.

Dopo la visita al Polo scientifico di Ingegneria e Architettura, la delegazione del Parlamento Europeo si è recata nella nuova Biblioteca realizzata dall’Università di fronte al Rettorato. I deputati si sono informati su tutte le principali caratteristiche della gigantesca struttura, acquisendo i dati quantitativi sulle dimensioni, sulla capienza di volumi e di posti di lettura e di consultazione tradizionale e attraverso i canali digitali. Particolare interesse è stato espresso verso gli aspetti progettuali e costruttivi di bioedilizia e per il risparmio energetico. La grande biblioteca adotta in effetti diverse soluzioni tecniche per limitare i consumi energetici e, al pari di tutti i padiglioni dell’ateneo, utilizza esclusivamente illuminazione a led. Molto ammirata anche la soluzione dell’interramento del parcheggio antistante e la realizzazione, al suo posto, di una grande piazza interamente pedonale, che risulterà, al termine dei lavori in corso, la più grande dell’area.

Proprio all’interno della Biblioteca, i deputati europei, accompagnati dai rispettivi assistenti e dagli interpreti dello stesso Parlamento, hanno consumato un rapido buffet con prodotti locali, messo a disposizione dall’Università. Molto apprezzati, naturalmente, i coloratissimi dolci siciliani.

Della delegazione europea, presieduta dal deputato francese Younous Omarjee, facevano parte complessivamente 12 parlamentari di nazionalità austriaca, finlandese, francese, inglese, italiana, olandese, polacca, slovena e tedesca. Unica siciliana l’on. Michela Giuffrida, che ha fortemente voluto questa visita e che ha espresso grande orgoglio per quanto ha potuto mostrare ai suoi colleghi.

La delegazione parlamentare europea è stata accolta dal presidente dell’Università, Cataldo Salerno, dal pro-rettore, Giovanni Tesoriere, dal direttore generale, Salvatore Berrittella, e dall’intero staff dell’ateneo. Presente alla Kore, per l’amministrazione comunale di Enna, l’assessore Giusy Macaluso.

Visite: 417

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI