Paracanoa bronzo per l’Italia

PARACANOA – BRONZO PER GIUSEPPE DI LELIO NEL VL2 200m

L’Italia della paracanoa esordisce nell’appuntamento europeo di Plovdiv mettendo al collo una prima medaglia di bronzo nel VL2 200m maschile con Giuseppe Di Lelio. Centrano la finale Federico Mancarella e Gabriel Esteban Farias, rispettivamente nel KL2 e nel KL1 (entrambe discipline paralimpiche).

Giuseppe Di Lelio, dopo il bronzo in coppa del modno, si concede il bis anche in questo europeo, nella categoria monopala del VL2 200m maschile.L’atleta d’esperienza al termine della prova è bronzo in 56.216 davanti a lui, instancabile, a vincere è ancora una volta l’austriaco Swoboda in 55.820. Subito dietro, si ripete il podio di Szeged, con la Germania di Ivo Kilian che in 55.976 chiude argento.

Esordisce molto bene Federico Mancarella nella batteria odierna del KL2 200m. Anche questa volta, in batteria, è scondo solo al campione austriaco Swoboda. Federico chiude la gara in 43.800, accedendo direttamente alla finale in programma domani alle ore 08:55 (7:55 ora italiana). Nella stessa categoria non riesce invece Marius Bodgan Ciustea. Il giovanissimo azzurro si piazza quinto nella semifinale del KL2, e con il tempo di 51.276 non riesce ad avere accesso ad una delle nove corsie finali.

Nella semifinale del KL3 200m, il romano Simone Giannini si deve accontentare della finale B con il settimo posto. Il tempo di 47.592 non gli permette l’accesso in massima finale. Stessa situazione di gara per Kwadzo Klokpah, settimo nella seconda semifinale del KL3. Anche lui chiude in 49.764, crono alto per essere tra le prime tre posizioni valevoli per la corsa alla medaglie.

Domani italiani in gara con Gabriel Esteban Farias nella finale del KL1 alle 08.50 (07.50 ora italiana) e con Federico Mancarella per la finale del KL2 alle 08:55 (07.55 ora italiana).

BATTERIE E SEMIFINALI SUI 200m – SPOTTI-BERTOLINI E GENZO-CICALI SI AGGIUDICANO DUE ULTERIORI FINALI

Nella distanza dei 200m, nel pomeriggio odierno, sono arrivate altre due qualifiche. Il K2 200 di Michele Bertolini e Riccardo Spotti vola in acqua 6 e al traguardo chiude terzo la batteria di qualifica, con il tempo di 32.320, aggiudicandosi un posto in finale e registrando il quinto miglior tempo tra le due batterie. Domani sarà una lotta contro il cronometro, per assegnare la vittoria alla barca più veloce.

Finale portata casa con determinazione anche nel K2 200m femminile per Susanna Cicali e Francesca Genzo. Le azzurre, a suon di potenti pagaiate, sono prime nella semifinale in 37.752 e ottengono senza esitazioni uno dei tre posti in palio per la finale A davanti a Gran Bretagna e Svezia. Per le ragazze, l’obiettivo sarà farci rivivere le emozioni da medaglia della Coppa del Mondo.

Si ferma invece Matteo Florio nel K1 200m, dove il nono posto non gli permette di proseguire verso le finali.

In finale diretta domani vedremo anche Luca Incollingo e Daniele Santini nel C2 500m e Carlo Tacchininella corsia del C1 500m conquistata nella giornata di ieri. Domani, quindi, giornata conclusiva con le ultime medaglie in palio.

Visite: 97

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI