Panathlon Club Enna; Premio Polizzotto alla Dottoressa Ilaria Gervasi

PANATHLON CLUB ENNA

Assegnato alla Dott.ssa Ilaria Gervasi il “Premio Salvatore Polizzotto”

E’ stato assegnato, nel corso della conviviale degli auguri di Pasqua del club Panathlon di Enna in data 9 aprile presso l’hotel Riviera, alla Dottoressa Ilaria Gervasi il Premio Salvatore Polizzotto giunto alla quarta edizione e promosso dal Club presieduto dal Professore Nanni Di Mario in collaborazione con l’Università Kore di Enna. Il premio assegnato dalla famiglia Polizzotto, Panathleta scomparso diversi anni fa e che nella sua carriera di sportivo aveva ricoperto incarichi di livello nazionale nella Federazione Italiana Cronometristi, consiste in una borsa di studio in denaro, assegnato alla migliore Tesi di Laurea, presentata da studenti del Corso di Laurea in Scienze Motorie dell’Università Kore, che affronti particolari tematiche del mondo dello sport. E’ la tesi dell’ennese Ilaria Gervasi che ha vinto la concorrenza di un lotto di ben 11 partecipanti, prescelta perché ha affrontato un particolare aspetto del mondo sportivo paralimpico come quello del calcio a 5 riservato ai non vedenti come strumento di inclusione sociale. “Da sempre il Panathlon, ed in particolare il nostro club, ha una particolare sensibilità verso il mondo dello sport per disabili – ha detto Nanni Di Mario al momento della consegna del premio insieme a Marcella Polizzotto figlia di Salvatore Polizzotto – questo lavoro della Dottoressa Ilaria Gervasi è stato prescelto dalla Commissione giudicatrice perché va proprio in questa direzione”. “Da sempre sono una appassionata di calcio a 5 avendolo anche praticato – ha detto Ilaria – ma quando il professore Mario Lipoma mi ha proposto una tesi che affrontasse i risvolti paralimpici della disciplina, mai avrei potuto immaginare che mi trasmettesse così forti emozioni. Ho scoperto un mondo tutto nuovo che mi ha arricchito notevolmente sul piano professionale ma soprattutto su quello umano”. Ed a conferma di questa particolare “mission” che il Panathlon Club di Enna ha verso il mondo dello sport sociale, presente alla serata anche Rosario Gagliano titolare della Ro.Ga, azienda leader in Italia nella realizzazione di protesi per amputati, che negli ultimi anni ha profuso il proprio lavoro con interesse estremo verso lo sport legato alla disabilità.
” Per il nostro club stasera avere ospite Rosario Gagliano è motivo di grande orgoglio – ha commentato Di Mario – conosciamo bene l’eccellenza dell’azienda Ro.Ga e che interesse profonde nel campo dello sport riservato ai diversamente abili”. “Siamo entrati in questo mondo in punta di piedi – ha commentato Rosario Gagliano nel suo intervento ringraziando Giusy Versace alla quale ha per la prima volta fornito delle protesi sportive – è chiaro che assistere pazienti che possano avere performance sportive rilevanti non può che farci immenso piacere. Ma la nostra vera vittoria è riuscire a creare stimoli per quei soggetti che, dopo gravi traumi, rinunciano non solo ad avere una vita sportiva, ma addirittura a non godere più della quotidianità rintanandosi nel più mero sconforto. Noi grazie allo sport – commenta ancora Gagliano – cerchiamo di motivare questi soggetti a vivere la vita guardando avanti ponendosi dei nuovi obbiettivi e lo sport, anche non agonistico, aiuta tanto in questo senso.

Visite: 1340

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI