Pallavolo femminile sconfitta per la Kentron Enna

Pesante sconfitta per la Kentron Enna nella prima trasferta del campionato. Sul parquet della Open Club Catania le gialloverdi hanno perso per 3-0. le atlete del tecnico Tino Pregadio hanno lottato nei primi due set mentre nel terzo hanno ceduto di schianto.

LA KENTRON TORNA DA CATANIA A MANI VUOTE
Partita senza un filo conduttore quella giocata dalle giallonere a domenica a Catania in casa dell’Open Club. Le ragazze guidate da Tino pregadio sono incappate in una giornata senza il minimo sussulto e senza la minima reazione contro una squadra che non ha di certo dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere ragione sulle ospiti. Seppur combattendo, si torna dal Palazurria con una sensazione di vuoto dopo una prestazione che poteva regalare qualcosa nel primo e nel secondo set, se solo errori banali nei fondamentali da fermo non avessero permesso alle padroni di casa di vincere i parziali, stando solamente a guardare. Non ha brillato nessuno e neanche i cambi stavolta hanno sortito l’effetto di ridare vitalità al gioco delle ennesi.
Commenta la partita una delusa Elisa Savoca: “La partita disputata ieri a Catania ha lasciato me e le mie compagne di squadra con l’amaro in bocca. Deluse per come abbiamo condotto il nostro gioco, abbiamo già con umilta’ preso atto che non dobbiamo far altro che prenderci le nostre responsabilita’. Personalmente penso che la performance di ieri non debba essere per noi squadra motivo di scoramento anzi, bisogna fare tesoro dei nostri sbagli e delle nostre lacune per risalire la china”.
Laconico il commento di Tino Pregadio: “Non siamo scesi in campo. Siamo stati troppo incostanti e non siamo mai riusciti ad imporre un nostro ritmo all’incontro a causa di errori che non andavano fatti. La responsabilità è la mia. Evidentemente non ho trasmesso alle ragazze la giusta carica e le giuste indicazioni. Dovremo lavorare sodo in palestra per riuscire a calarci nel livello del campionato. Gli errori qui si pagano caro e noi ieri ne abbiamo fatti parecchi. Dobbiamo concentrarci su un unico obiettivo per portare la squadra a livello delle altre e giocarci ogni partita alla pari. Abbiamo forzato ma non capisco perché l’arbitro non abbia fischiato decine di falli su primo tocco. Non era un problema di metro decisionale. Questo non giustifica la nostra pessima giornata. Giocando una brutta pallavolo abbiamo rischiato di vincere i primi due set ma eravamo scariche e timorose. Difetto di gioventù sì, ma da migliorare subito. Lo sport ti da sempre un’altra possibilità e noi l’avremo domenica in una partita che sulla carta ci vede spacciate. Vedremo”.
La Kentron adesso dovrà preparare la partita casalinga di domenica mattina contro la corazzata Adrano, principale accreditata per la vittoria del campionato. La squadra, davanti al pubblico di casa saprà esprimersi al meglio? Vi aspettiamo domenica 29 Novembre alle 11:30 al Palapisciotto.

Open Club Catania – Kentron Volley Enna 3 – 0
26-24 25-21 25-16 durata 1h 21 min
Arbitro: Grasso Federica di Siracusa

Open Club: 3 Cocuzza – 4 D’Arrigo – 5 Aqueci – 6 Vinciguerra – 7 Panfili (K) – Di Giovanni – 11 Isaia – 14 Gennaro – 17 Costantino – 21 Camerano – 15 Catania (L) . Allenatori Sortino-Reitano

Kentron Volley Enna: 1 Martina Cangeri – 2 Savoca Elisa Savoca – 3Jessica Amaradio – 4 Martina Biondo – 6 Giulia Mancuso – 8 Lidia Caviglia – 9 Iolanda Giarrizzo – 10 Dafne Viviano – 17 Federica Savoca. (K) – 18 Marilena Tinervia – 19 Giorgia Ferrarello – 5 Marta Patermo (L). Allenatori Tino Pregadio- Francesco Barbarino

fonte; profilo Fb Kentron Enna

Visite: 462

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI