Pallamano Maschile Poule Retrocessione; sconfitta con tanto rammarico per la Pallamano Haenna a Gaeta

Sfuma negli ultimi 120″ il risultato positivo per la Pallamano Haenna che sul campo del Gaeta perde per 24-21. Infatti quando mancavano poco più di 2 minuti dal termine i gialloverdi in svantaggio per 22-21 avevano la palla per il pari ma che però non la utilizzavano a dovere. Dopodiché i padroni di casa con 2 contropiedi chiudevano definitivamente il conto. Un pero peccato per i gialloverdi che contro i più quotato avversari sono stati in partita per tutti i 60′ chiudendo in svantaggio per 11-9 il primo tempo. Adesso per la Pallamano Haenna attualmente ultima in classifica con 2 punti diventa determinante il confronto casalingo alla ripresa dopo la pausa pasquale contro la Lazio. Questo il tabellino della gara

Lupo Rocco Gaeta – Haenna 24-21 (p.t. 11-9)
Lupo Rocco Gaeta: Medina, Cienzo, Filic 4, Ponticella 2, Marciano 3, Panariello 3, Lodato, Florio, Antetomaso 1, Ciccolella A, Bufoli 6, Ciccolella D, Macera, Deda 5. All. Paolo Bettini
Haenna: Caltabiano, Guarasci 1, Serravalle P, Gulino 8, Rosso 4, Russello 4, Saverio Larice 3, Salvatore Larice 1, Mizzoni, D’Urso, Russo, Serravalle D. All: Mario Gulino
Arbitri: Simone – Monitillo

 

È SALVEZZA! LA LUPO ROCCO GAETA BATTE L’HAENNA E FESTEGGIA

CON TRE TURNI DI ANTICIPO LA PERMANENZA NELLA MASSIMA SERIE

Coach Bettini: “È stata la vittoria di tutti, ragazzi, tecnici, società, anche di Onelli”

Gaeta, sabato 19 marzo 2016 – Con tre giornate di anticipo, e con tanta sofferenza, è arrivata. La Lupo Rocco Gaeta, dopo l’occasione persa contro la Lazio, supera per la terza volta, tra prima e seconda fase, l’Haenna e festeggia la permanenza nel campionato di Serie A-1° Divisione Nazionale.

Davanti al pubblico amico del “PalaSanPietro” di Formia, con coach Paolo Bettini all’esordio sulla panchina biancorossa, la formazione gaetana soffre al cospetto di un’avversaria mai doma, ma senza cedere il passo, piazzando negli ultimi due giri di lancette l’affondo finale che vale match e obiettivo stagionale.

Una prova corale, di un gruppo che, dopo una settimana sicuramente particolare, ha saputo reagire nel migliore dei modi, compattandosi e lavorando alacremente sotto tutti i punti di vista, tecnico, tattico e mentale, per regalarsi e regalare a tecnici e società la tanto attesa salvezza alla 2° giornata di Poule Retrocessione.

LA PARTITA – Alti ritmi sin da subito, bastano pochi secondi a Filic per aprire le danze, anche se Giovanni Rosso è pronto a rispondere a tono. I padroni di casa provano a scappare, 3-1, ma Roberto Gulino (top scorer a quota 8) e Russello ripristinano la parità, 3-3, dando inizio al botta e risposta. Al 14’ sono gli ospiti a raggiungere il +2, 5-7, grazie ad un parziale di 3-0, poi è ancora Filic, con l’aiuto di Bufoli, miglior realizzatore biancorosso con 6 reti siglate, a far segnare sul tabellone il 7-7 al 19’. I minuti passano, la situazione non si sblocca fino al 23’, quando Ponticella e capitan Marciano tentano la nuova fuga, 10-8, distanza che rimane invariata al rientro negli spogliatoi sull’11-9.

Partenza super dei ragazzi di Bettini e Macera nella ripresa, con la coppia Bufoli-Deda che conquista il +3, 14-11. I siciliani, però, non si lasciano sorprendere e con un break di 3-0 guadagnano la nuova parità, 14-14 al 10’. Si ricomincia con l’equilibrio, 15-15 firmato da Panariello, poi 16-16, 18-18, 19-19 al 20’. Sarà questo l’ultimo pari dell’incontro. A mettere il muso davanti ci pensa Bufoli, seguito da Antetomaso, per il 21-19; non molla la squadra di Gulino e rimane alle calcagna, 22-21 ad un minuto dalla sirena finale. Gli ennesi vanno alla disperata ricerca del pareggio, senza fare i conti con le difese di Lodato e con Cienzo che ci mette lo zampino, e così il punteggio resta invariato. La vittoria appare sempre più vicina con la rete di Ponticella a 40’’ dal termine, ma è con il gol del definitivo 24-21 di Bufoli che il PalaSanPietro esplode: è salvezza.

COACH PAOLO BETTINI: “Devo fare i miei complimenti ai ragazzi, che hanno saputo superare questo momento delicato. In settimana hanno lavorato benissimo, con tanta voglia di vincere, e in questa partita hanno dimostrato di essere una vera squadra, riuscendo anche a non ripetere gli errori commessi contro la Lazio. Nel mio ruolo di traghettatore, ho trasmesso ai ragazzi quella motivazione in più che ci ha permesso di battere l’Haenna, e sono assolutamente soddisfatto. È stata la vittoria di tutti, dei ragazzi, degli allenatori, della società, e sicuramente anche di Salvatore Onelli”.

PRESIDENTE FRANCESCO ANTETOMASO: “Ho visto un grosso impegno da parte di tutti in questa settimana, sono contento per aver raggiunto l’obiettivo, complimenti a tutti i ragazzi e allo staff tecnico”.

MARCO PANARIELLO: “È stata una partita dura, venivamo da una settimana particolare e sapevamo che non sarebbe stato facile. Grazie ad una prestazione collettiva, però, ce l’abbiamo fatta, siamo davvero soddisfatti”.

Dopo la pausa prevista dal calendario per le festività pasquali, la Lupo Rocco Gaeta tornerà in campo il prossimo 2 aprile, ancora una volta tra le mura amiche del PalaSanPietro di Formia, ultima gara interna stagionale, ospitando il Benevento.

LUPO ROCCO GAETA – HAENNA 24-21 (p.t. 11-9)

LUPO ROCCO GAETA: Medina, Cienzo, Filic 4, Ponticella 2, Marciano 3, Panariello 3, Lodato, Florio, Antetomaso 1, Ciccolella A., Bufoli 6, Ciccolella D., Macera, Deda 5. All. Paolo Bettini

HAENNA: Caltabiano, Guarasci 1, Serravalle P., Gulino 8, Rosso 4, Russello 4, Saverio Larice 3, Salvatore Larice 1, Mizzoni, D’Urso, Russo, Serravalle D. All. Mario Gulino

ARBITRI: Simone – Monitillo

 

 

Visite: 542

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI