Pallamano Maschile A2, sconfitta con onore per la Pallamano Haenna

Una sconfitta che però certifica la forza della squadra. E’ quella subita sabato scorso dalla Pallamano Haenna per 33 – 30 sul campo della capolista Mascalucia nella prima giornata della fase ad orologio del campionato di A2 maschile di Pallamano. I gialloverdi del tecnico Luca Giummulè hanno tenuto testa ai più quotati avversari che quest’anno puntano alla vittoria del torneo per andare immediatamente nella nuova A1 prevista dalla riforma dei campionati. La Pallamano Haenna invece ha come obiettivo quello di arrivare nei primi 4 posti per poter essere ai nastri di partenza della nuova A2. Ad ogni modo gli ennesi stanno vendendo cara la pelle in tutto il torneo..

DARWIN TECNOLOGYES VINCE (33 a 30) LO SCONTRO AL VERTICE CONTRO L’HAENNA E CONSOLIDA IL 1° POSTO IN SERIE A2.

E’ finita con le due squadre al centro del campo per l’applauso caloroso del pubblico che ha voluto salutare Mascalucia e Haenna protagoniste di una gara avvincente e ben diretta dal duo Pipitone-Sardisco. Il big-match del primo turno, della cosiddetta ‘fase a orologio’, si è concluso con la vittoria 33 a 30 dei catanesi del presidente Sergio Pagano che consolidano la vetta della classifica nella serie A2 (girone E) di pallamano maschile.
Una vittoria bella e sofferta contro gli ennesi di coach Luca Giummulè che, nonostante l’assenza dello squalificato Saverio Larice, hanno dimostrato ancora una volta di essere una formazione costruita per i quartieri alti della graduatoria.
Una sconfitta che non pregiudica affatto il cammino di Contino e compagni che scendono al terzo posto della classifica, due punti dietro il Kelona Palermo (vincente in casa contro Girgenti), mentre il distacco dalla capolista Mascalucia sale a sei lunghezze.
Match tirato e combattuto con gli ennesi che nei primi quindici minuti hanno condotto nel punteggio grazie alle parate di Messina e alle ripartenze dei vari Serravalle, Salvatore Larice e alle reti del bomber Russello. Sul 9 a 5 per gli ospiti è arrivata la reazione d’orgoglio di Torrisi, Costanzo, Magno, Cardaci, Pappalardo e compagni che al rientro da un timeout hanno ingranato la quinta e dopo aver recuperato il gap sono riusciti a chiudere il primo parziale in vantaggio per 16 a 15.
Nella ripresa i padroni di casa, trascinati dal caloroso incitamento del pala Wagner hanno piazzato il break decisivo con il giovanissimo e promettente Alessio Paganello, il solito Gianluca Corsico e il capitano Massimo Randis sugli scudi, ma a far male sono state soprattutto le incursioni devastanti di Ciccio Giuffrida (top scorer del match con 10 reti) e per gli ennesi è stata la fine.
Al termine della gara, ecco il commento del tecnico della capolista Salvo Cardaci.
“E’ stata la sfida che tutti ci aspettavamo, in grado di entusiasmare il numeroso pubblico presente sugli spalti. Una vittoria meritata contro avversari di valore e ben preparati che consolida il primato e, a questo punto della stagione, ci pone come la favorita numero uno per l’approdo agli spareggi per la promozione in serie A1.
I nostri ragazzi continuano ad allenarsi con tanto entusiasmo e i risultati positivi in tutti i campi non sorprendono più. Ma la strada è ancora lunga e in sei partite può ancora succedere di tutto, viste le distanze minime in graduatoria”.
Prossimo impegno per i ragazzi del presidente Sergio Pagano (sabato 3 marzo) a Palermo contro il Cus di Walter Pezzer.

DARWIN TECHNOLOGIES MASCALUCIA – HAENNA Finale: 33-30 (primo tempo 16-15 )

HANDBALL CLUB MASCALUCIA: Caltabiano, Cardaci 1, Giuffrida 10, D. Consoli 6, Corsico 2, Randis 7, Torrisi 1, Costanzo, B. Cristaudo, Cardella, Paganello 6, Pappalardo, Magno e Gagliano.
Allenatore: Salvo Cardaci

HAENNA: Messina, Lo Guasto, Guarasci, S. Larice 3, Russo 2, Serravalle 5, Contino 2, Castronovo, Mizzoni 9, Russello 9, Di Mattia, Cufari, Sciafa.
Allenatore: Luca Giummulè

Arbitri: Pipitone e Sardisco

Visite: 272

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI