Pallamano Maschile A1, la Pallamano Haenna sprofonda davanti al Fasano

In casa della Pallamano Haenna dopo la sconfitta casalinga di sabato scorso, contro il Fasano per 32-18 se non è ancora scattato l’allarme rosso poco ci manca. Infatti malgrado si sapesse che il confronto con la corazzata pugliese, tra le candidate alla vittoria dello scudetto, era da “missione impossibile”, è anche vero però che i gialloverdi dopo 5 incontri disputati rimangono ancora a quota zero in classifica in compagnia della Lazio. Ma mentre negli altri due confronti casalinghi, con Gaeta e Albatro Siracusa il team ennese aveva anche offerto una buona prestazione, contro il Fasano invece si è vista una squadra a tratti dimessa ed eccessivamente nervosa. Il vero problema della formazione ennese non di natura tecnica ma mentale. In poche parole, la Pallamano Haenna non è ancora riuscita a calarsi nella mentalità di quello che è un torneo di A1. Troppi atleti ancora con la testa sono nel campionato di A2 che se è vero che lo hanno dominato è anche vero che lo hanno stravinto giocando contro nessuno. Diversi sono gli atleti che quando entrano in campo pensano più all’estetica che alla concretezza, giocando di fioretto mentre invece lo di deve fare da sciabola se non addirittura da clava. L’unica nota positiva di sabato scorso è che anche dopo 4 partite perse di fila, al palazzetto dello sport di Enna bassa i tifosi presenti sono stati numerosi, a dimostrazione che gli sportivi ennesi sono consapevoli che il campionato della Pallamano Haenna è quello della salvezza e non di più. Ma adesso però è arrivato il tempo di non potere più sbagliare. Sabato prossimo la Pallamano Haenna è attesa da una trasferta non affatto facile sul campo degli abruzzesi del Città S.Angelo che in classifica hanno 9 punti e che sabato scorso hanno perso di sole 4 reti sul campo del Conversano. Dopodichè il torneo si fermerà per dare spazio agli impegni della nazionale e riprenderà il 14 novembre con i gialloverdi che ospiteranno la Lazio in uno scontro di quelli “mors tua vita mea”.

Visite: 373

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI