Pallamano maschile A1, la Pallamano Haenna nella tana della Lazio

Alla ricerca della prima vittoria esterna. Ci va la Pallamano Haenna che domani a Roma va a sfidare la Lazio. Il team biancazurro allenato da un “monumento” della pallamano italiana come Pino Langiano, come gli ennesi è neo promosso nella massima serie. Ma non poche vicissitudini di carattere finanziario ne avevano messo in estate in dubbio la partecipazione al campionato sino all’ultimo momento. Ma anche se poi alla fine si è iscritto regolarmente sta pagando lo stesso la situazione economica precaria con un organico non all’altezza della categoria tanto che ancora oggi si trova a quota zero ed occupa l’ultimo posto in classifica. Tra le fila laziali anche il portiere mazarese Antonio Scavone che ha militato per alcune stagioni anche a Enna lasciando un buon ricordo. Le reti segnate complessivamente dalla Lazio sono 269 il peggiore attacco del torneo con una media di 18 a partita mentre quelle subite sono poco meno di 28. L’ultima sconfitta subita in ordine di tempo sabato scorso ma con onore sul campo del Conversano per 28-18. Cinque invece sono i punti della Pallamano Haenna penultima in graduatoria. Migliore l’attacco degli ennesi con 354 reti ed un media di quasi 24 a gara mentre pressochè identico il numero di reti subite 415. Ma oggi i punti in classifica potevano essere 6 o anche 7 se sabato scorso la Pallamano Haenna non avesse fallito la possibilità di pareggiare nei secondi finali la gara interna contro il Città S.Angelo dopo una incredibile rimonta che l’aveva portato dal 21′ del secondo tempo dal 33-22 al 33-32 al 30′. Ad ogni modo gli ennesi puntano alla vittoria potendo ancora sperare di agguantare la terz’ultima posizione occupata attualmente dal Benevento che oggi di punti ne ha 9 ma che domani non dovrebbe avere vita facile in casa contro il Conversano e che nell’ultima giornata della Regular Season verrà a Enna a fare visita proprio ai gialloverdi.

Visite: 399

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI