Pallamano Maschile A1, il Gaeta soffre ma vince contro la Pallamano Haenna

Gaeta, sabato 28 novembre 2015 – Una gara combattuta, avvincente, piena di emozioni, queste erano le aspettative alla vigilia del match tra Lupo Rocco Gaeta ed Haenna. Aspettative non rimaste deluse, perché al “PalaSanPietro” di Formia, nell’incontro valido per la prima giornata di ritorno, è andato in scena un vero spettacolo, che ha tenuto gli spettatori col fiato sospeso fino agli ultimi minuti di gioco. Ma tra le due formazioni in cerca di punti preziosi per muovere la classifica, ad avere la meglio è stata la Lupo Rocco, che ha saputo mantenere i nervi saldi e la concentrazione alta fino al suono della sirena finale, conquistando la quarta vittoria stagionale. Sapientemente gestita dall’esperienza di Marco Panariello, trascinata dalle reti di Filic, che torna in doppia cifra a quota 11, e di uno strepitoso Deda, 9 sigilli, e spesso aiutata dalle parate di Cienzo, la compagine gaetana riesce a non farsi mai superare dagli avversari, nonostante le numerose incursioni di Giovanni Rosso e Gulino (rispettivamente 8 e 7 marcature) e la buona prestazione tra i pali, in modo particolare nel primo tempo, di Caltabiano.

LA CRONACA – Il buongiorno si vede dal mattino per Panariello, che apre le danze dopo i primi due minuti di studio da parte di entrambe le squadre. L’equilibrio, parola chiave della contesa, è immediatamente ripristinato da Rosso, e il punteggio rimane sull’1-1 fino al 5’. A dare una scossa ci pensa Filic, doppietta e primo tentativo di fuga biancorosso, subito neutralizzato da Salvatore Larice e Mizzoni per la nuova parità. Parità che persiste al 13’, 4-4, al 23’, 7-7, nonostante le nuove prove di allungo firmate dalla coppia Panariello-Filic, e ancora al 26’, 8-8, fino al 9-9 che manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa cambia qualcosa, Deda diventa ala, Ponticella, impiegato nel primo tempo come ala, ritorna pivot. La mossa è azzeccata, Deda si trova particolarmente a suo agio nella nuova posizione e infligge agli ospiti un parziale di 3-0 che porta i suoi compagni sul 12-9, costringendo coach Gulino al time out. Gli effetti sono solo parzialmente quelli sperati perché, dopo la marcatura di Rosso, Deda e Filic fanno segnare sul tabellone il massimo vantaggio, 14-10. I siciliani, però, non si arrendono e nel giro di tre minuti conquistano un break di 4-1 che riapre i giochi, 15-14 all’8’. Ha inizio il botta e risposta, al 13’ le distanze si annullano ancora, 17-17, poi 18-18. L’equilibrio si rompe nuovamente grazie a Deda, che con tre reti di fila, accompagnate dal rigore trasformato da Filic, riportano i ragazzi di Onelli sul +4, 22-18. Gli ennesi stringono i denti, ma lo strappo non viene più ricucito. Al 28’, sul 26-22, coach Gulino tenta il tutto per tutto richiamando a sé i suoi, non bastano, però, le reti di Roberto Gulino e Salvatore Larice per cambiare le sorti della sfida, che si conclude sul definitivo 26-24.

COACH ONELLI: “Dovevamo vincere a tutti i costi e ci siamo riusciti. All’inizio eravamo un po’contratti ma poi ci siamo sciolti, certo, abbiamo commesso qualche errore e potevamo fare meglio, ma va bene così. Avevamo provato in settimana la soluzione con Albert all’ala, si sentiva già a suo agio e devo dire che è stato fantastico. Voglio spendere una parola anche per Panariello, che ha giocato per quasi 60’ ed è stato eccezionale, probabilmente decisivo per il risultato finale”.

ALBERT DEDA: “Sono riuscito ad esprimermi finalmente come volevo e sono contento. Stavolta c’ero davvero, a differenza della gara col Conversano, e da ora in poi voglio dimostrare a tutti quanto valgo e mettere in campo quello che so fare. Milos mi ha detto una cosa importante, che ha bisogno di me, e anch’io ho bisogno di lui e di tutta la squadra per continuare su questa strada e raggiungere nuovi traguardi”.

Sabato prossimo, 5 dicembre, la Lupo Rocco Gaeta sarà impegnata con un’altra siciliana nella ostica trasferta di Siracusa, affrontando il Teamnetwork Albatro, seconda della classe reduce dal 30-41 inflitto al Benevento.

Visite: 361

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI