Pallamano maschile A1; Il Gaeta recupera la gara con il Siracusa

PER LA LUPO ROCCO GAETA È TEMPO DI RECUPERO IN QUEL DI SIRACUSA

La gara al cospetto del TeamNetwork Albatro non era stata disputata

a causa dell’attività dell’Etna e della chiusura dell’aeroporto di Catania

Gaeta, venerdì 15 gennaio 2016 – Mentre la Nazionale è impegnata a Conversano contro la Romania per le qualificazioni ai Mondiali del 2017 e le altre formazioni del massimo campionato nazionale attendono la ripresa del campionato prevista per sabato 23 gennaio, la Lupo Rocco S.p.A. Gaeta saluta il 2016 in anticipo, recuperando il match al cospetto del TeamNetwork Albatro, non disputato lo scorso 5 dicembre a causa dell’attività dell’Etna e della conseguente chiusura dell’aeroporto di Catania.

La formazione siciliana, attualmente seconda della classe a quota 27, continua a rappresentare una delle corazzate del torneo, potendo vantare atleti del calibro dei terzini Dinko Dedovic, Luciano Brancaforte e Martin Molina, del pivot Nicolas Polito, del portiere Giuseppe Errante e del centrale Mattia Calvo; inoltre, proprio nel corso della pausa natalizia, il roster a disposizione di coach Giuseppe Vinci è stato ulteriormente rinforzato dall’arrivo del portiere uruguaiano Manuel Adler (e in questo caso parliamo di un ritorno, dopo le ottime prestazioni della passata stagione) e del centrale Diego Morandeira, 23 anni e 190 centimetri, Nazionale uruguaiano proprio come Adler.

Per gli aretusei, questa gara riveste una particolare importanza, soprattutto se si considerano i dichiarati obiettivi del club: chiudere la regular season almeno sul secondo gradino del podio e arrivare alle semifinali scudetto. I tre punti, dunque, sembrano essere fondamentali per il cammino dell’Albatro e, per il ds Canto, dovranno arrivare “senza se e senza ma”.

Guai, però, a sottovalutare l’avversario. Il team della coppia Onelli-Macera, sesto della classe con 12 punti all’attivo, ha già dimostrato di poter mettere in difficoltà anche una squadra tecnicamente più assortita, com’è successo nell’ultimo incontro del 2015 in quel di Fasano, scendendo sempre in campo senza alcun timore reverenziale e con l’intento di vendere la pelle a caro prezzo. E sarà proprio con questo spirito che Marciano e compagni affronteranno, al “PalaLoBello” di Siracusa, la prima sfida dell’anno.

Fischio d’inizio alle ore 16 di sabato 16 gennaio, con direzione arbitrale affidata alla coppia Chiarello-Pagaria.

Visite: 371

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI