Pallamano maschile A1, il bilancio per la Pallamano Haenna al termine del girone di andata

Tre punti in otto gare. E’ questo il magro bilancio della Pallamano Haenna al termine del girone di andata del campionato di Serie A1 di pallamano maschile. L’ultima sconfitta in ordine di tempo sabato scorso sul campo del Benevento per 28-24. E anche per questo match in casa gialloverde, si mordono le mani visto che in particolare nel primo tempo gli ennesi avevano dato l’impressione di poter portare a casa una importante vittoria senza particolari problemi. C’è stato un momento addirittura che la formazione ennese conducesse con 4 reti di vantaggio e con palla in attacco per andare a +5. Ma poi come è spesso successo quest’anno c’è stata una parte della gara in cui agli ennesi si è “spenta la luce”, subendo un parziale di 8-1 e compromettendo la gara. Nei minuti finali gli ennesi hanno tentato una disperata quanto improbabile rimonta. Ma non c’è stato il tempo per recuperare. E così anche questa volta il sette ennese torna con un pugno di mosche in mano. Ma malgrado i soli 3 punti in classifica, per la Pallamano Haenna le possibilità di conquistare la salvezza sono intatte. Intanto se il torneo terminasse in questo momento la formazione ennese sarebbe salva visto che dietro di lei c’è a zero punti la Lazio. Ed il regolamento prevede che a retrocedere è solamente l’ultima classificata nei tre rispettivi gironi. Ed ancora la Pallamano Haenna nel girone di ritorno giocherà in casa diversi confronti alla sua portata, con il Conversano, Fondi, Città S.Angelo e appunto Benevento che in questo momento in classifica ha solo 3 punti in più degli ennesi. Il girone di ritorno invece inizierà sabato prossimo sul campo del Gaeta. Quindi le possibilità per poter migliorare la classifica ci sono tutte. Tra l’altro non si deve dimenticare che la Pallamano Haenna partecipa al campionato di A1 senza avere tesserato nessun giocatore straniero e due atleti non ennesi che all”inizio del campionato avevano dato la loro disponibilità, i due siracusani Alessandro Vasquez e Giovanni Giannone hanno dovuto dare forfait per motivi di lavoro. Ed ancora il forte play ennese Daniele La Placa sin dalla seconda giornata ha abbandonato la squadra essendosi trasferito per lavoro in Inghilterra. Ma malgrado ciò la Pallamano Haenna in diversi incontri di campionato ha dimostrato di poter ampiamente meritare di rimanere nella massima categoria della disciplina. Lo dicono anche i numeri. La formazione ennese ha segnato 203 reti, il quinto attacco del torneo, subendone 236 che è la penultima difesa del torneo ma con sole poche reti in più di un lotto di squadre che la precedono in graduatoria.

Visite: 365

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI