Pallamano maschile A-2, per il Giovinetto Marsala una sconfitta che brucia contro la capolista DomusBet Haenna

Non era certo una partita facile quella contro la capolista Enna ancora imbattuta, ma una partita che, giocata in condizioni ottimali, poteva regalare al pubblico di Petrosino una bella soddisfazione.

Invece l’Enna arriva al Palasport di Petrosino nella settimana più travagliata per Il Giovinetto; Marrone, col mal di schiena già da qualche settimana, entra in campo per onor di firma e già dopo le prime battute è costretto a rientrare in panchina mentre Rallo, a letto con la febbre per tutta la settimana,  resta fino alla fine della partita, ma non può dare certo il meglio di se stesso;  per finire Pantaleo, che fino alla scorsa settimana non aveva sbagliato una gara, il giovedì in allenamento di stira un polpaccio e  non ce la fa a recuperare nonostante l’immediata terapia, e per buona parte della gara è costretto a rimanere in panchina.
Nonostante tutto, Il Giovinetto riesce a contenere gli ennesi al gran completo ed il primo tempo si chiude sul 12/16.
Nel secondo tempo Rallo e compagni provano ad accorciare le distanze, ma gli ospiti non vogliono perdere l’occasione ghiotta di continuare con l’imbattibilita’ e spingono ulteriormente riuscendo a piazzare un altro break  agli uomini di Fiorino, e alla fine chiudono la partita sul 22/32  che, nonostante le attenuanti, rimane indubbiamente una pesante sconfitta ed una prova incolore dell’intera squadra.
“Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile” – dice Fiorino – ” ma di certo non pensavamo ad una sconfitta così pesante;
Gli uomini di Gulino, d’altronde, proiettati indiscutibilmente verso la serie A, hanno dato prova di essere una squadra matura, hanno sbagliato poco in attacco, ma soprattutto sono riusciti ancora una volta a fermare Lo Cicero e compagni  con una difesa ben organizzata e una buona prova del portiere; Nota positiva per noi, quella del sedicenne Vito Marino che, al centro con una grande prova, nonostante la sconfitta, può uscire a testa alta dal campo.
 Peccato – dice il presidente Ignazio Di Girolamo – “abbiamo visto una tribuna ancora più piena e sarebbe stata una grande occasione per  uscire con una bella vittoria.”
Ora senza fare tragedie, faremo tesoro di questa sconfitta, e per non perdere la seconda piazza dovremo lavorare con umiltà ed acchiappare i tre punti sul campo del Mascalucia.”
Visite: 623

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI