Pallamano A-1, l’Albatro Siracusa ospita il Fondi

La seconda giornata di ritorno della stagione regolare del campionato di serie A – 1a Divisione Nazionale si presenta molto ostica per l’HC Banca Popolare di Fondi. I fondani saranno ospiti della Teamnetwork Albatro Siracusa: un gran brutto cliente per i rossoblù, che si troveranno di fronte una squadra ancora più forte rispetto a quella incontrata il 27 settembre scorso, quando i fondani si imposero tra le mura amiche per 26 a 24. La società aretusea ha recentemente messo a disposizione del tecnico Vinci l’italo-argentino Murga: un giocatore di esperienza, molto forte in fase difensiva e che quindi andrà a rafforzare notevolmente la già collaudata retroguardia del Siracusa. Altro nuovo arrivo in casa Albatro è il portiere della nazionale uruguaiana Adler, proveniente dal Bolzano, che già a Gaeta ha disputato un’ottima partita salvando il risultato in diverse occasioni. Tra gli altri punti di forza dei siciliani i fratelli Calvo, il pivot Conigliaro, il terzino destro Brancaforte e lo straniero Dedovic. Oltre alla bontà della rosa a disposizione di Vinci, la compagine siciliana può contare su un’importante motivazione: raggiungere il secondo o il terzo posto (con un buon bottino di punti) nel girone consentirebbe loro di accedere alla Final Eight di Coppa Italia, che quest’anno si disputa proprio a Siracusa.

Sul versante fondano, la settimana post Conversano è stata vissuta con la soddisfazione per i tre punti colti al termine di un incontro molto combattuto; allo stesso tempo però, guidati dal tecnico Giacinto De Santis, hanno preparato con la giusta concentrazione il difficile impegno di sabato, con l’obiettivo di continuare la striscia positiva e regalare l’ennesima gioia ai propri tifosi. L’allenatore rossoblù non nasconde le difficoltà della partita che attende i suoi: “Il Siracusa visto a Gaeta ha sofferto, combattuto e, seppur ai rigori, vinto; non era in una buona giornata ma ha giocato con buon piglio e carattere, e da una possibile sconfitta ha tirato fuori due punti pesantissimi. Ci attenderà una partita dura e maschia, come è giusto che sia per uno scontro del genere; sono certo altresì che sarà una gara corretta che offrirà un bello spettacolo ai presenti. Il Siracusa gioca in casa e deve vincere assolutamente, considerando che ha perso un punto a Gaeta e non può più sbagliare se vuole accedere alle Final Eight di Coppa Italia, che verranno disputate in casa loro; dal canto nostro scenderemo in campo con la consapevolezza di star bene e di affrontare una grande squadra, cercando di continuare la nostra striscia positiva ma sapendo anche che una sconfitta non pregiudicherebbe nulla. Dobbiamo pensare a giocare la nostra partita senza condizionamenti: vincere o perdere, come dico sempre ai ragazzi, dipende sempre dalla nostra squadra; se meritiamo di vincere, giocando bene ed in velocità come sappiamo fare, si conquistano i tre punti, altrimenti si esce a testa bassa.

La partita avrà inizio alle ore 16:00 nel Pala Lo Bello e sarà diretto dalla coppia arbitrale formata dai signori Chiarello e Pagaria.

Visite: 638

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI