Palermo; seminario all’università su pane, pasta e grano

Il pane, parafrasando una celebre frase, potremmo dire questo sconosciuto.

E già. Visto che se il pane è tornato al centro della Dieta Mediterranea, così come la pasta, oggi c’è parecchia confusione sui tipi di grani che vengono utilizzati per la sua farina. Di grano duro, integrale, biologico. Capitolo a parte quello sui lieviti: chimico, naturale, lievito madre.
Quanti dubbi… Per questo la facoltà di agraria dell’università di Palermo ha organizzato per il prossimo 15 ottobre, presso l’aula magna Ballatore, il seminario di informazione “Le mani in pasta”, riservato a cento iscritti. I relatori chiariranno tutti i dubbi che vorrete chiariti su grano, farine, paste e prodotti da forno. Inoltre sarà presentata e sarà visitabile, la prima mostra della pasta artigianale siciliana.
Il seminario ha la funzione di chiarire alcune “leggende” nate soprattutto su internet facendolo alla sua maniera: con rigore scientifico, ma con un linguaggio semplice ed immediato. Si ripercorreranno tutte le fasi della filiera per tentare di far comprendere questo mondo complesso che merita di essere conosciuto nella sua dimensione storica, scientifica e culturale.

Il seminario è stato ideato e realizzato dai docenti Paolo Inglese e Giuseppe Di Miceli. Modererà Pietro Columba dell’università di Palermo.
Interverranno Ettore Barone direttore del dipartimento di scienze agrarie e forestali; Biagio Pecorino presidente del distretto unico dei Cereali; Dario Giambalvo dell’università di Palermo; Gaetano Amato dell’università di Palermo; Filippo Drago di Mulini del Ponte; Nicola Francesca dell’università di Palermo; Marco Gabbetti dell’università di Bari; Antonio Carroccio dell’università di Palermo; Giovanni Marrone dell’università di Palermo.

Al termine del seminario, sarà offerto ai partecipanti un piatto di pasta al pomodoro, poi pane con olio e degustazione di formaggi e fichidindia.

La partecipazione al seminario costa 15 euro. Per informazioni e prenotazioni occorre inviare una mail all’indirizzo paolo.inglese@unipa.it
I primi cinque lettori di Cronache di Gusto che invieranno una mail all’indirizzoevento@cronachedigusto.it riceveranno un biglietto omaggio.

Fonte: Cronache di Gusto

Visite: 535

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI