Palermo oggi la seconda giornata della Fiera della Biodiversità alimentare

LA SECONDA GIORNATA DELLA FIERA DELLA BIODIVERSITA ALIMENTARE DEL MEDITERRANO: IL PROGRAMMA DI VENERDI’ 21APRILE.

Venerdì 21 aprile, ore 9,30, apertura al pubblico dell’area espositiva della Fiera della Biodiversità Alimentare Mediterranea all’Orto Botanico di Palermo. Per l’occasione saranno previste numerose attività nel corso della giornata: al mattino appuntamento con il convegno “La biodiversità alimentare del mediterraneo tra terra e mare” a Palazzo Comitini (Sala Martorana); a seguire laboratori “del Gusto”, esposizioni artistiche e dalle ore 19, spazio ai giovani con musica, balli e sfilate interculturali per la “Festa Delle Culture Mediterranee”.

Palermo, 21 aprile 2017 – La seconda giornata della Fiera della Biodiversità Alimentare Mediterranea, offre un ricco programma di eventi tra la sede dell’Orto Botanico di Palermo, con l’apertura della Area Espositiva, con oltre 40 produttori, ed il convegno sullo “stato di salute” della biodiversità marina e costiera.
L’appuntamento in Fiera prenderà il via alle ore 09,30 con l’apertura al pubblico degli stand espositivi delle aziende agroalimentari aderenti e provenienti da ogni provincia siciliana. Dalle specialità dolciarie “Monrealesi” alle conserve ed i rosoli di Calatafimi-Segesta, passando per le confetture di Paternò (Ct), i legumi di Ragusa alle delizie da forno della Valle del Belice sono solo alcune delle eccellenze alimentari che sarà possibile provare e acquistare direttamente in Fiera “dal produttore al consumatore”. Durante il corso della giornata all’Orto Botanico si alterneranno i laboratori ludico-ricreativi dedicati ai più piccoli ed inseriti nell’evento “Le Magie del Cibo” a cura di Giba e Mimì (in Fiera sino a Sabato 22 aprile). Inoltre, saranno messe in mostra, per tutta la durata della Fiera, le opere pittoriche di Antonio Nicchita dal titolo “Pescheria”: una selezione di dipinti ad olio raffiguranti i banchi delle nostre pescherie. 
Alle ore 10,00 la prima tavola rotonda della giornata presso Palazzo Comitini (“Sala Martorana”) organizzata dalla Citta Metropolitana di Palermo e da IDIMED, che sarà incentrata sul tema della biodiversità marino-costiera e che vedrà anche un approfondimento sulla “Sicurezza Alimentare”, sempre più al centro della pubblica attenzione, soprattutto con riferimento alla tutela dei consumatori. In particolare il convegno “Biodiversità Alimentare del Mediterraneo” intende approfondire i temi dell’identità biologica, botanica, delle cultivar nostrane e delle tipicità mediterranee da salvaguardare. Introduce i lavori Sergio Marino, Assessore Igiene e sanità – Comune di Palermo, seguono gli interventi istituzionali di Dario Cartabellotta, Dirigente Generale Dipartimento Regionale Pesca Mediterranea, Rosario Schicchi, Direttore Orto Botanico – Unipa, Salvatore Fiore, Direttore Dottori Agronomi e Forestali di Palermo, Vincenzo Cusumano, Direttore Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia, Gaspare Marano, Dirigente IPSSEOA “P. Piazza” di Palermo e Giuseppe Carruba, presidente IDIMED. Modera le attività Paola Inglese. Molti, inoltre, gli interventi qualificati da parte di professionisti di settore, come Federico Butera, Professore Emerito del Politecnico di Milano, Giovanni Tumbiolo, Presidente del Distretto Produttivo della Pesca – Cosvap, Baldassare Portolano, Università degli Studi di Palermo, Francesco Sottile, Slow Food International e Sandro Dernini, Segretario Generale IFMED (Fondazione Internazionale della Dieta Mediterranea). Conclude i lavori il Vice Presidente di Anci Sicilia, Paolo Amenta.
“La giornata di domani segna un momento di continuità con quanto fatto nelle precedenti edizioni e che stiamo continuando a portare avanti nel quotidiano insieme al Comune di Palermo anche sul tema della sicurezza alimentare a livello europeo – commenta Bartolo Fazio, Presidente del Comitato Organizzatore della Fiera – intendiamo infatti costruire nuove strategie di promozione ed educazione ai corretti stili di vita attraverso l’incontro delle aree interne e rurali con quelle urbane e cittadine e i loro piani strategici. Soltanto con l’unione di tutte le migliori risorse ed energie – conclude Fazio – è possibile gettare le basi per una rinnovata cultura mediterranea con al centro, proprio la città di Palermo”. Dello stesso avviso Filippo Spallina, Dirigente Responsabile dell’Area Metropolitana di Palermo: “Oggi è necessario costruire alleanze di produzione e consumo per creare sviluppo sostenibile per tutti e garantire salute, sicurezza e benessere alla cittadinanza”.
La Fiera della Biodiversità continua alle ore 13,30 con la Degustazione “La Biodiversità Mediterranea a Tavola” a cura dell’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo e degli istituti alberghieri “P. Piazza”, “Mandralisca” e “Danilo Dolci”.
Durante il pomeriggio, invece, a partire dalle ore 16,00 e sino alle 17,30 spazio ai “Laboratori del Gusto” a bordo del motopeschereccio “Alba Mediterranea” ormeggiata al molo di Palermo (Piazza Capitaneria di porto): evento in collaborazione con il Dipartimento Regionale della Pesca Mediterranea, Irvo, Enohobby club panormita e l’associazione “Amici della Terra”. Partecipano Ignazio Cammaleri, Francesca Cerami, Alfonso Milano, Dario Di Bernardi e Leonardo Catagnano.
Per concludere, a partire dalle ore 18,30 e sino alle 23,00, spazio alla “Festa delle Culture” un appuntamento unico in cui sarà possibile assaggiare vini, birre e alcune delle eccellenze agroalimentari più ricercate ascoltando buona musica dal vivo ed assistendo all’imperdibile sfilata ispirata all’itinerario arabo-normanno. A sfilare le ragazze dell’associazione “Flowerful Embrace” con costumi tradizionali e balli dei loro paesi di provenienza, un’anteprima della giornata mondiale della diversità culturale in scena a Palermo il prossimo 18 maggio. Ricco anche il parterre di artisti e musicisti che si alterneranno dal palco allestito tra i viali del museo all’aperto dell’Orto Botanico: ad iniziare il gruppo “Time Travel Gang” composto da Giuseppe Lo Piparo (voce), Fabio Di Carlo (basso), Mauro Di Pasquale (chitarra acustica) e Gaetano Ducato (cajòn); a seguire i “Portolatino”, trio acustico composto da Gianni Mazzola (chitarra), Guido Iraci (contrabasso), Peter Contini (percussioni).

I dettagli della manifestazione ed il programma completo della quattro-giorni in Fiera sono consultabili sul sito web di IDIMED (www.istitutoidimed.com) oppure nella Pagina Fb “Fiera Biodiversità Alimentare Mediterranea”.

Visite: 207

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI