Palermo Nadia Spallitta sul Rendiconto 2017 del Comune: “Perplessità su AMAT e RAP”

Nadia Spallitta sul Rendiconto 2017 del Comune:
“Perplessità su AMAT e RAP”

“Leggo che il Consiglio comunale di Palermo ha approvato il Rendiconto 2017 senza le correzioni che avrebbero dovuto essere apportare alla luce della ‘bocciatura’ operata dal Collegio dei revisori. L’approvazione di tale Rendiconto mi preoccupa, e temo ci possano essere danni all’Erario e responsabilità per i consiglieri comunali che hanno approvato tale atto”.

Lo dice Nadia Spallitta, già vice presidente vicaria del Consiglio comunale di Palermo ed esponente della sinistra.

“Mi lascia perplessa – aggiunge – la circostanza che il Consiglio comunale abbia potuto votare il Rendiconto 2017 senza avere reale contezza della situazione contabile e finanziaria della RAP, che non ha ancora votato né il bilancio 2016, né il Bilancio 2017; per non parlare dell’AMAT, che non ha ancora approvato il bilancio 2017, stando a quello che si legge nella relazione negativa dei revisori”.

“Non mi è chiaro – prosegue Nadia Spallitta – con quali criteri il presidente di una società partecipata possa decidere l’azzeramento di un consistente credito pari a circa 50 milioni di euro in assenza di strumenti contabili approvati e revisionati. In particolare, sarebbe interessante sapere se, su tale azzeramento del credito, ci sia anche il parere dei revisori dei conti aziendali. Tra l’altro, la facilità con la quale tale credito viene annullato potrebbe anche mettere in discussione la validità del precedenti bilanci. Infatti, nel 2016, il bilancio dell’AMAT si chiudeva con l’indicazione di un credito di circa 80 milioni di euro nei confronti del Comune di Palermo”.

“Infine – conclude Nadia Spallitta – va detto che le criticità evidenziate non riguardano solo i disalineamenti, ma anche una serie di problematiche – fondi vincolati, residui attivi, fondi di dubbia esigibilità, debiti fuori bilancio eccetera – in relazione ai quali non mi sembra siano state adottate misure correttive”.

Visite: 114

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI