Palermo, manifestazione degli infermieri

Circa 150 infermieri provenienti da diversi centri del trapanese, hanno preso parte al sit-in di protesta svoltosi a Palermo, in piazza Ziino, dinanzi all’assessorato regionale alla salute.

Il Collegio Ipasvi di Trapani ha messo due pullman a disposizione della categoria mentre altri infermieri hanno raggiunto, con mezzi propri, il capoluogo isolano.

La manifestazione, fortemente voluta da Coordinamento Regionale dei Collegi Ipasvi, è stata indetta per denunciare diversi aspetti delle condizioni lavorative degli infermieri negli ospedali siciliani: grave condizione professionale e lavorativa nell’ambito dell’erogazione dell’assistenza sanitaria; mancata proroga del personale di assistenza e di supporto; sottostima dei parametri nella determinazione delle dotazioni organiche; gravissima carenza di organico che, nel periodo estivo, potrebbe fare aumentare il rischio clinico per gli utenti-pazienti.

Alla manifestazione di questa mattina hanno preso parte, oltre agli infermieri, anche medici, ostetriche, fisioterapisti, tecnici sanitari e molte associazioni.

Gli infermieri siciliani, nel portare avanti le loro sacrosante ragioni, ricordano l’articolo 32 della Costituzione, “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”, e la risoluzione del parlamento europeo in cui si esortano gli stati membri a non imporre misure di riduzione del personale, che hanno provocato 37.000 morti in Europa nel 2014.

Visite: 533

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI