Palermo, convegno sul futuro delle risorse ittiche

I CAMBIAMENTI CLIMATICI E IL CONTINUO SFRUTTAMENTO DELLE RISORSE ACQUATICHE STA RIDUCENDO SENSIBILMENTE LA BIODIVERSITA’ DI SICILIA.
Sabato 8 aprile il Co-working/Laboratorio “Itti_Co/Lab” di Palermo, impegnato nel monitoraggio e nella promozione dello storico complesso del Mercato Ittico di Palermo, organizza un incontro/ dibattito dal titolo “Palermo: l’Energia, l’Acqua e il Cibo”, per affrontare il tema del futuro sostenibile della Biodiversità di Sicilia.
Palermo, 4 aprile 2017 – La città di Palermo è sempre stata caratterizzata dal Mare e dalle attività ad esso collegate. E’ un legame unico quello che unisce Palermo ed i Palermitani alla propria costa. Ma ormai da tempo, a causa dell’eccessivo sfruttamento delle risorse marine e della noncuranza per certe pratiche “sostenibili” da parte di numerosi operatori del settore, si sta verificando un sensibile ridimensionamento degli ambienti acquatici e costieri.
Proprio per questi motivi “Ittico/Lab” – gruppo di otto professionisti selezionati con avviso pubblico dall’Assessorato comunale alle Attività Produttive – anche in un’ottica di rinnovamento e sviluppo delle tradizioni e delle attività legate al “Mare” e alla pesca nostrana, intende gettare le basi per creare e diffondere una rinnovata “cultura del Mare”, partendo proprio da ciò che è più caro e indissolubilmente legato alla città di Palermo: il Mare. In particolare, il gruppo “scientifico” di “Itti_Co/Lab” intende approfondire il tema sullo “Stato di Salute” delle aree marino-costiere del Capoluogo con un incontro fissato per il prossimo 8 aprile – dalle ore 9,00 alle 13,00 – presso la “Real Fonderia Oreatea” a piazza Fonderia a Palermo. Incontro che intende affrontare il tema della crescente riduzione della biodiversità causata principalmente dall’’eccessivo sfruttamento delle risorse marine e costiere.
“Emerge la necessità di uno sviluppo sostenibile che tenga conto degli aspetti socio-economici e ambientali legati allo sfruttamento delle risorse acquatiche – spiegano in una nota i professionisti di Itti_Co/Lab – riteniamo che soltanto attraverso la ricerca e l’innovazione tecnologica sarà davvero possibile supportare concretamente le scelte strategiche dei governi per implementare nuove politiche di sviluppo sostenibile a tutela degli ambienti acquatici e costieri della città”:
In quest’ottica, durante il dibattito del prossimo 8 aprile saranno presentanti al pubblico alcune delle proposte e delle progettualità sviluppate dal Co-working a supporto della biodiversità marina. Come l’implementazione degli impianti di acquaponica e la promozione e lo sfruttamento del biogas anche in ambito urbano. In particolare, una tra le progettualità sviluppate dai coworkers ha ottenuto anche il prestigioso riconoscimento di essere pubblicata nella rassegna internazionale dal titolo “Right to the Future: Vision Development Kit for the City of Palermo”.

Durante l’iniziativa sarà inoltre presentato l’evento “Palermo bella da mangiare”, un momento che rientra nel più ampio programma di “Urban Thinkers Campus”. Al termine della manifestazione sarà inoltre possibile visitare lo storico complesso del Mercato Ittico di Palermo.

Visite: 460

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI