Palermo; all’Università il primo “Career Day” Siciliano

I giovani; il loro futuro professionale; l’ingresso nel mondo del lavoro; la valorizzazione delle diversità; l’incontro sinergico fra domanda e offerta lavorativa: questi i concetti alla base del “Career Day” organizzato dall’Università degli Studi di Palermo, dalla Cia, dal network Brain at Work e dall’Associazione Per Formare che andrà in scena il 3-4 dicembre prossimi presso la Scuola Politecnica – Edifici 7 ed 8 in viale delle Scienze, a Palermo.

Dalle 09:30 alle 17:00 – con ingresso gratuitoi ragazzi potranno vivere due giornate dedicate a loro, partecipando in maniera proattiva a numerose attività – dibattiti, seminari, workshop – oltre ad avere la possibilità di presentare il proprio curriculum vitae ai responsabili delle Risorse Umane delle aziende presenti.

Potranno così scoprire se gli stage, i programmi di formazione o le posizioni lavorative proposte dalle imprese – nazionali, internazionali e eccellenze del territorio siciliano – siano adatte a loro.

Questo il calendario delle attività e delle realtà partecipanti:

Mercoledì 3 dicembre 2014

  • Ore 9.30: apertura dei lavori

  • Ore 10.00 – 13:00: presentazioni aziendali

  • Ore 12:00 – 17:00: colloqui aziendali

Lista aziende: Bruno S.p.A., Decathlon Italia S.r.l., Deloitte Extended Business Service S.r.l., Business Integration Partners S.p.A., Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati, Fire S.p.A., Gifrab, Lipari Consulting & Co., Lookout S.r.l., NTT Data S.p.A., Soft Strategy S.p.A., Rocco Forte Hotels, Your Inspiration di Pappalardo Venerando, Everis, Leroy Merlin.

Giovedì 4 dicembre 2014

  • Ore 9.30: registrazione

  • Ore 10.00 (Aula Consiglio): convegno “La valorizzazione delle diversità e la responsabilità sociale di impresa: opportunità e vantaggio competitivo” Interverranno: Assessorato Regionale al Lavoro e alla Famiglia, Assessorato alle attività produttive ed al lavoro del Comune di Palermo, CISL, UIL, Parks, Italia Lavoro S.p.A., ISMETT (Istituto mediterraneo per i trapianti e terapie ad alta specializzazione), Fondazione Brodolini, Arcigay Palermo, Idea ROM. Modererà Maurizio Piccinetti – Presidente di Per Formare.

  • Ore 12.00 (Aula Consiglio): convegno “Agro-Startup: misure di sostegno e incentivazione per l’occupazione giovanile” – Relatori: Giovanni Trovati, consigliere amministrazione Agriconfidi; Maurizio Lunetta, responsabile PSR (Programma Sviluppo Rurale); Angelo Forgia, segretario AGIA; Angela Sciortino, segretario “Donne in Campo” – CIA.

  • Presentazioni aziendali

    • Ore 10.00 – 11.00: Lidl Italia

    • Ore 11.00 – 12.00: Races Finanziaria

    • Ore 14.30 – 15.30: Case-study: start-up nell’agribusiness

Lista aziende: Lidl Italia, Races Finanziaria Fablab, Arcigay Palermo, CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) Sicilia, Agriconfidi, Azienda Agricola Samperi, Brain at Work, AFPD (Associazione Famiglie Persone Down), SOUL, Per Formare – UNAR, Idea Rom, AGIA (Associazione Giovani Imprenditori Agricoli) Sicilia.

Solo per la giornata del 4 dicembre i ragazzi che vorranno partecipare potranno usufruire di una “corsia preferenziale” evitando la fila al banco accrediti per presentare così più rapidamente il proprio CV alle aziende presenti: basterà collegarsi al portale www.brainatwork.it, registrarsi in modo veloce , accedere alla propria area riservata, selezionare “prenotazione evento” e stampare il voucher, da consegnare poi direttamente all’area accoglienza.

L’Università degli Studi di Palermo collabora anche all’evento del 4 dicembre nell’ambito del progetto “DiversaMente”, finanziato da UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento delle Pari Opportunità.

L’obiettivo principale è mettere in contatto le imprese che offrono posizioni di lavoro con i candidati interessati a entrare o rientrare nel mondo del lavoro. Priorità e attenzione saranno date alle persone potenzialmente discriminate per genere, etnia, disabilità, identità di genere, orientamento sessuale, età ponendo l’accento sul valore e sui vantaggi competitivi che l’inserimento di queste persone può conferire alle imprese, grandi, medie, o piccole/micro imprese.

Siamo alle porte del 2015, l’anno dell’Esposizione Universale di Milano dedicata all’alimentazione che consacrerà l’Italia come il regno dell’agroalimentare. Quello che gli inglesi chiamano Food, è probabilmente il settore che più contraddistingue il nostro paese nel mondo non solo per il successo di gusto dei nostri prodotti tra le popolazioni globali ma anche e soprattutto per le performance economiche. E’ il settore che nonostante la crisi continua a fare record di export. A detta degli investitori è uno dei comparti meno rischiosi dove investire i propri soldi e dove la vita di una azienda è la più longeva. Un buon vino o un buon formaggio lo poteva produrre il bisnonno del produttore attuale e possono continuare a venderlo i suoi pronipoti.

Per questi motivi entrare nell’agribusiness oggi è una delle poche soluzioni alla crisi e alla disoccupazione che attanaglia le nostre regioni meridionali. L’elevato patrimonio gastronomico e agricolo ancora da valorizzare e le molteplici opportunità offerte per creare impresa, offrono al giovane intraprendente che ha voglia di lavorare sodo una valida alternativa all’emigrazione. Ma ovviamente ha bisogno di aiuto. Di questo aiuto e degli strumenti che possono realizzare le giovani idee di agribusiness parleremo all’università di Palermo il giorno 4 dicembre. La CIA Sicilia in collaborazione con Brain At Work, presenterà i vari strumenti con cui costruire la propria impresa agroalimentare: predisposizione dei progetti sul PSR 2014-2020, consulenza in merito al credito bancario, garanzie dell’Agriconfidi, formazione specialistica. Servirsi della consulenza degli esperti della CIA aumenta le possibilità di riuscita dell’impresa ed evita i molto probabili errori, qualcuno anche fatale, che in fase di avvio per la giovane impresa ne possono minare il percorso di crescita.

Il 3 e 4 dicembre il futuro riparte da Palermo.

Visite: 5032

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI