Oltre 40 tra atleti e atlete di una quindicina di paesi stranieri: vi presentiamo un pezzo di storia della Pallamano ennese

Oltre 40 tra donne e uomini di una quindicina di paesi. E’ il numero di atleti stranieri che hanno vestito le maglie della Pallamano Haenna (che quest’anno festeggia i 50 anni di attività sportiva) e della De Gasperi Enna dai primi anni 80 alla scorsa stagione. E tranne che per qualcuno che è stato ed è stata una sorta di meteora, per la maggior parte l’esperienza sia sportiva ma ancor di più umana ennese è stata indimenticabile e di quelle che si portano dentro per tutta la vita.. Ci sono infatti giocatori che dopo 35 anni continuano a venire in vacanza nella nostra città, che chi ci la lasciato il cuore sposandosi con ennesi ed addirittura costruendoci anche il proprio futuro famigliare e lavorativo, chi gli ha fatto nascere i propri figli ed ha ricevuto la cittadinanza onoraria. Giocatori e giocatrici che sono rimasti nel cuore degli sportivi ennesi non solo tifosi di pallamano e che ogni qualvolta vengono ricordati è come si aprisse un libro di ricordi sportivi. Nessuno ha mai dimenticato le geometride di Miha Jelovcan, la potenza devastante di Svemir Sarcevic, la fantasia di Milenko Klijaick e di Milton Pellissari, ma anche la generosità di Damir Opalic e Dragan Lucic. Tra le donne che hanno scritto le pagine più importanti, belle ed emozionati nello sport ennese rimangono nel cuore in particolare l’ennese di cittadinanza Liliana Granulic, la forza incontenibile di Suada Sejmenovic, la classe cristallina di Mila Lucic tra le migliori marcatrici europee nella stagione 99/2000 con oltre 300 reti e di Elena Nemaskalo, Bronzo alle Olimpiadi di Seoul con l’Unione Sovietica. Ma tutti gli altri e le altre che ricorderemo in dettaglio successivamente a fare crescere il livello della disciplina a Enna ma soprattutto a fare di Enna una città di dimensione europea con un cambio radicale della cultura dello sport. Con il settore femminile addirittura la vittoria di due Scudetti e di altrettante Coppe Italia. Sarebbe veramente un sogno vedere una sorta di passerella di tutti o di una parte di questi campioni per i festeggiamenti del mezzo secolo. Ma non è detto che i sogni non si possano avverare. Ecco in dettaglio l’elenco degli atleti ed atlete straniere che hanno vestito la maglia della Pallamano Haenna e De Gasperi sperando di non aver dimenticato nessuno. Un grazie particolare a Mario Gulino ed Anna Lattuca per il prezioso aiuto nel ricostruire un pezzo importante della storia sportiva ennese.
Uomini
Miha Jelovcan (Slovenia)
Svemir Sarcevic – (Montenegro)
Milenko Klijaic – (Croazia)
Janis Duselis – (Lituania)
Katalin Jofcea – (Romania)
Robert Ipsa- (Croazia)
Goran Stoilikovic – (Serbia)
Milos (Serbia)
Damir Opalic – (Croazia)
Nikola Manojlovic (Croazia)
Milton Pellissari (Brasile)
Mirsad Tokalic (Bosnia)
Miran Ognjenovic (Croazia)
Mithia Lesiak – (Slovenia)
Saha Ubavic (Croazia)
Goran Dukic – (Montenegro)
Nenad Savic – (Serbia)
Mario Zervas – (Grecia)
Zeliko Beharevic (Montenegro)
Dragan Lucic (Montenegro)
Uros Krusovec (Slovenia)
Catalin Nicolae (Romania)
Carlos De Sola (Spagna)

Donne
Slata Starcevic (Croazia)
Liljiana Granulic (Bosnia)
Savka Plavlijanic (Croazia)
Ariana Dobrila (Serbia)
Suada Sejmenovic (Bosnia)
Andrijanic Mara (Croazia)
Mila Lucic (Montenegro)
Elena Nemaskalo (Ucraina)
Alelksandra Gligorovska (Macedone)
Mihalake Ramona (Romania)
Adriana Ionan (Romania)
Lenuta Lupan (Nuzi) (Romania)
Angela Timko (Croazia)
Olga Katanova (Slovacchia)
Katarina Rancic (Croazia)
Ina Gudeli (Croazia)
Ljubica Ceklic (Bosnia)
Ama Negoi (Romania)
Anna Anja Jaszczuk (Croazia)
Eva Rebol (Croazia)
Diana Milos (Serbia)

Visite: 817

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI