Officina Cafeci; il 2 febbraio alla scoperta dell’antico abitato di Fundrò

Uno degli angoli meno conosciuti dei Monti Erei: Fundrò e il Vallone Furma. Luogo interessantissimo sia dal punto di vista storico-archeologico che naturalistico, all’interno del Rocca Di Cerere Geopark U.N.E.S.C.O.
Qui era sito l’antico abitato di Fundrò, villaggio che sorse come tale in età arabo-normanna, anche se le tracce di frequentazione umana nell’area sono ben più antiche. Quest’abitato sopravvisse fino alla fine del XIV sec., quando venne distrutto e i suoi abitanti deportati nella vicina città di Castrogiovanni (oggi Enna) nel quartiere che ancor oggi porta il nome di Fundrisi.
Di Fundrò sopravvivono i resti dell’abbazia costruita agli inizi del XV sec e rimasta in funzione come tale per circa due secoli.
Per info:
+39 3286812913
+39 3281357424

Visite: 305

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI