Nuovo sacerdote ennese: mercoledì fra’ Stefano Cammarata viene ordinato in Duomo assieme a due diaconi

Ieri 25 ha compiuto 33 anni e mercoledì viene ordinato sacerdote. Per fra’ Stefano Cammarata, ennese, originario della parrocchia di Montesalvo, si mobiliteranno circa 130 frati francescani minori della provincia di Sicilia, due corali (la polifonica ennese diretta da Sergio La Duca e un coro di Bagheria), la comunità ennese, oltre naturalmente al padre provinciale dei frati minori fra’ Alberto Marangolo e al vescovo di Piazza Armerina Rosario Gisana che imporrà le sue mani per il sacramento dell’ordinazione.

Nella liturgia solenne che si terrà mercoledì 28 alle 17 al Duomo di Enna verranno anche ordinati diaconi altri due giovani frati già professi solenni: fra’ Andrea Marino, originario di Marsala e che ora si trova nella casa di fraternità postulato e animazione vocazionale di Chiaramonte Gulfi (Ragusa), e fra’ Benedetto Amodeo, messinese, che sta completando i suoi studi in Spiritualità francescana a Guidonia (Roma).

La cerimonia con le tre ordinazioni rientra all’interno di un’assemblea di verifica e programmazione che per sei giorni radunerà nell’Ennese tutti i frati minori della provincia di Sicilia “Santissimo nome di Gesù”: saranno tutti presenti in Duomo a Enna per poi spostarsi fino al primo luglio a Montagna Gebbia, nel territorio di Piazza Armerina.

Fra’ Stefano, fra’ Andrea e fra’ Benedetto saranno a Enna già domani sera per la veglia vocazionale che si terrà in Duomo a partire dalle 21.30, con l’animazione dei frati minori, un momento di preghiera in preparazione alle ordinazioni sacerdotale e diaconale dell’indomani particolarmente indirizzata ai giovani.

Stefano Cammarata, cresciuto all’interno della comunità di Montesalvo di Enna (dove è anche stato direttore della corale giovanile), è entrato in convento nel 2004 e ha compiuto gli studi teologici a Messina. È stato attivo in diverse comunità siciliane (tra cui Catania e Termini Imerese) e adesso vive nella comunità di Alcamo (Trapani), che porta avanti la parrocchia di Santa Maria di Gesù, rivestendo il ruolo di economo della fraternità. Ha celebrato la sua professione solenne il 16 settembre 2012 a Palermo ed è stato ordinato diacono il 7 aprile 2013 a Palermo. Essere ordinato sacerdote a Enna è stato un suo preciso desiderio: “Tutte le tappe del mio percorso formativo e spirituale si sono svolte lontano dalla mia città – racconta lo stesso fra’ Stefano – così sentivo forte la necessità di organizzare a Enna almeno il mio sacerdozio. Il fatto di viverlo in Duomo all’interno dei festeggiamenti di Maria Santissima della Visitazione è stata invece una bella coincidenza, secondo me indirizzata proprio dalla Madonna che sta guidando ogni mio passo”.

E proprio nella giornata della festa della patrona del popolo ennese, il 2 luglio prossimo, fra’ Stefano presiederà la messa delle 8 del mattino nella chiesa madre di Enna, per poi fare il proprio ingresso nella parrocchia di Montesalvo il 3 luglio celebrando la messa delle 20, alla presenza del simulacro della Vergine della Visitazione. La sua prima messa invece la celebrerà a Montagna Gebbia con i suoi confratelli, all’interno dell’assemblea dei frati.

Accanto a lui in questo importante momento, ci saranno il padre Salvatore, la mamma Teresa, il fratello Simone, la sorella Giusy e i suoi tanti amici ennesi.

Mariangela Vacanti

Visite: 9451

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI