Nell’ambito dell’iniziativa di BCsicilia 30 Libri in 30 Giorni si presenta a Torretta il volume “Storia del tarantismo”

Nell’ambito dell’iniziativa di BCsicilia 30 Libri in 30 Giorni si presenta a Torretta il volume “Storia del tarantismo”

Nell’ambito dell’iniziativa “30 Libri in 30 Giorni” si presenta domenica 8 Aprile 2018 alle ore 17,00, presso l’Aula Consiliare in Via Trieste, 21 a Torretta, il volume di Domenico Scapati: “Storia del tarantismo”. La manifestazione è promossa da BCsicilia, l’Associazione che si occupa di salvaguardia e valorizzazione dei beni culturali e ambientali, in collaborazione con l’Associazione Evita Touring e il patrocinio del Comune di Torretta. Dopo i saluti di Salvatore Gambino, Sindaco di Torretta, l’introduzione di Giusy Musso, Presidente BCsicilia Sede di Torretta, e di Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale di BCsicilia, è previsto l’intervento dell’etnoantropologo Claudio Paterna. All’incontro sarà presente l’autore. A seguire la degustazione di prodotti tipici a cura dell’Associazione Evita Touring. Per informazioni: Email: segreteria@bcsicilia.it – Tel. 346.8241076 – Fb: BCsicilia – Tw: BCsicilia.
Il Libro: Vero o falso che fosse, il morso della taranta produceva un male che si doveva sottoporre a cura per evitare la morte (fisica o psichica). Morte che originava dalle paure, dal male, dalla povertà e dalle malattie. E i mezzi di cura erano tanti a seconda delle etnie, luoghi, cultura e civiltà. Il tema portante è quello della taranta che qualche volta bussava alla porta senza sapere a chi potesse toccare. Fenomeno, quello del tarantismo, vissuto nel mondo contadino delle nostre terre del Sud, nato da millenni. Saggio antropologico che riprende i più grandi studiosi di tarantismo, musiche, ballo e come Michele Gioielli, Chiara Gallini, Ernesto De Martino, Pierpaolo De Giorgi, Giuseppe Michele Gala, Eugenio Imbriani, e altri. Il testo si correda di una ricca Bibliografia e del contributo di Claudio Paterna, Vito Fumarola, Vincenza Musardo, Daniela Gerundo, Aldo Fici, Gianfranco Romagnoli. La prefazione è della giornalista RAI Liliana Ursino. La copertina della pittrice galatinese Fabiana Luceri.
L’autore: Domenico Scapati (Mottola, 1949). Vissuto sin dalla nascita tra i contadini in Masseria di Puglia, si arruola nella Guardia di Finanza ove svolge l’attività di comportamentista Cinofilo e ove vi milita per circa dodici anni nei vari gradi, secondo assegnazione compiti. Svolge dal 1980 in poi l’attività di Commercialista Tributarista, nonché di Docente negli ambiti formativi per le Discipline Giuridiche ed Economiche, Tecnica della Comunicazione. Nel 1996 pubblica il testo “L’uomo ideale e… l’individuo della massa” (Tecnica della Comunicazione), editore lo stesso Autore. È coautore del Volume “La Festa di San Giuseppe – Dalla Sicilia alla Puglia”, stampato nel 2012 dall’Editore Talmus.it. Nel 2015, pubblica il saggio “La Danza del Ragno”. Nel 2015 è stato nominato Accademico Effettivo dell’Accademia Siciliana dei Mitici del Centro Internazionale degli Studi sul Mito (CISM).

Visite: 94

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI